Milano, prezzi delle case non si fermano: cosa succederà nel 2022

L'Osservatorio sul mercato immobiliare evidenzia la ripresa del mercato immobiliare in Italia. Milano è la città in cui i prezzi sono cresciuti di più

Prezzi case a Milano

I prezzi degli immobili a Milano sono in continua crescita e sembra che il mercato immobiliare della città stia riacquistando, più degli altri, attrattiva e vitalità tornando ai livelli del 2019.

Il mercato immobiliare a Milano in forte crescita

Il terzo Osservatorio sul mercato immobiliare 2021 di Nomisma mette in luce la ripresa del mercato immobiliare nel nostro paese. In particolare, è la città di Milano a trainare con i prezzi degli immobili che sono cresciuti in città del 4,1% mentre nelle altre principiali località italiane l’incremento si assesta attorno all’1,8%. Risulta, invece, più ridotto l’aumento dei canoni di locazione che sembra essere attorno al +2,1%.

Secondo le previsioni annunciate da Nomisma il mercato immobiliare del capoluogo meneghino subirà un ulteriore aumento dei prezzi nel 2022, sia per quanto riguarda le compravendite sia per quanto riguarda i canoni di locazione, che torneranno ai livelli pre-pandemia.

Compravendite a Milano

La pandemia da Covid-19 ha certamente facilitato un cambiamento nelle scelte degli italiani. La casa è tornata al centro delle nostre vite e a questo si legano le richieste di avere spazi più ampi e abitazioni più green. Per questo motivo è possibile notare uno trasferimento dell’interesse per abitazioni in zone suburbane, rispetto a quelle del centro.

Da questa esigenza si nota che sono soprattutto le zone di periferia ad evidenziare un aumento maggiore dei prezzi con +4,8%, mentre il semicentro vede una crescita del 4,3%, il centro del 3,5% e le zone di maggiore pregio vedono un incremento del 3,4%.

Le vendite a Milano durante il primo semestre del 2021 sono aumentate del 31% se comparate con lo stesso periodo del 2020. Tuttavia, se consideriamo che da marzo a maggio 2020 a causa del lockdown è stato davvero difficile stipulare rogiti, possiamo dire che la percentuale di compravendite del 2021 è tornata agli stessi livelli del 2019. La crescita è evidenziabile anche per quanto riguarda il settore non residenziale, dato che le compravendite di uffici a Milano è cresciuta del 59% sul primo semestre 2020 e del 17% rispetto allo stesso periodo del 2019.

I prezzi delle case a Milano

I prezzi delle case nel capoluogo lombardo risultano più alti rispetto alle altre città italiane. A Milano, infatti, il costo medio delle abitazioni usate a è di 3152€ al metro quadrato mentre nel resto d’Italia si aggira attorno a 1845€. Essenziale, in fase di acquisto l’accesso ad un mutuo per circa l’80% dei casi. Altro dato da analizzare sono le tempistiche, Nomisma, infatti rileva che in città si vende in media in quattro mesi contro una media nazionale di 5,5 mesi.