Milano, dagli scavi della M4 emergono mura medievali: la scoperta

Dagli scavi della nuova linea metropolitana di Milano, la M4, sono emersi resti di una struttura di origine medioevale risalente al XII secolo

Durante i lavori di costruzione della nuova linea metropolitana di Milano, la M4, sono stati trovati i resti di una struttura in pietra che potrebbero essere parte di un’antica torre difensiva risalente al medioevo.

Dagli scavi della linea M4 di Milano sono emersi resti medievali

Nel cantiere all’opera per la realizzazione della M4, la nuova linea metropolitana di Milano, sono stati trovati antichi blocchi di pietra che erano parte di una massiccia fortificazione medievale risalente, molto probabilmente, alla fine del XII secolo. I resti rinvenuti presso la stazione metro De Amicis rivelano che questa struttura era davvero un’opera imponente e massiccia.

Realizzata con blocchi in pietra lavorati a bugnato, questa torre aveva un’altezza di circa 2,5 metri e una lunghezza dei lati di circa 10 metri. Molto probabilmente il materiale per la sua costruzione è stato prelevato da edifici di epoca romana, come il Teatro o l’Anfiteatro.

Esperti e archeologi stanno ora lavorando per scoprire maggiori informazioni su questo importante ritrovamento. In seguito ad una prima analisi, data la posizione in cui questa struttura era stata eretta, sembra che la torre avesse una funzione non solo difensiva ma anche di gestione del flusso di un fossato che era stato costruito per garantire maggiore sicurezza.

M4, la nuova linea metropolitana di Milano

Attualmente la metro di Milano presenta quattro linee attive: Linea 1 Rossa, la Linea M2 Verde, la linea M3 Gialla, la linea M5 Lilla. La nuova metropolitana di Milano, nota come M4 o Linea Blu, collegherà il centro cittadino con la zona ovest (Quartiere Lorenteggio e Stazione San Cristoforo) e con la zona est arrivando fino all’Aeroporto Linate. Con questa nuova linea sarà, così, possibile raggiungere la stazione di Linate dal centro di Milano in circa 12 minuti. Lunga circa 15 chilometri, la Linea Blu avrà 21 stazioni e attraverserà in soli 30 minuti la città.

La M4 presenterà anche un innovativo sistema “driverless”, ovvero senza conducente, ed avrà in dotazione un sistema di guida automatica e intelligente. Con questa nuova linea si punta ad avere in città una soluzione efficiente e pratica che mira ad incoraggiare l’uso del trasporto pubblico per ridurre non solo il traffico su strada, ma anche l’inquinamento.

Con una velocità massima di punta di circa 80 km/ora, questa nuova linea arriva a trasportare circa 86 milioni di passeggeri e si presenta come una soluzione dinamica, rapida e votata a portare Milano ad essere una città “più green”.