Milano la migliore città dove guidare, ma a Napoli si guida con felicità

A decretarlo sono gli utenti di Waze: la città migliore in cui guidare, in Italia, è Milano. Ma il nostro Paese ha ancora molta strada fare, soprattutto in confronto al Nord Europa

Sono dati interessanti, quelli che emergono dalla ricerca condotta da Waze, applicazione che permette di navigare e di evitare i percorsi più trafficati – o i tratti bloccati a causa di incidenti e lavori stradali – grazie alla community di automobilisti più grande e più attiva del mondo. Il suo Driver Satisfaction Index, rapporto annuale relativo all’indice di soddisfazione degli automobilisti, ha sancito il primato dell’Olanda: sembrerebbe proprio quello, il Paese europeo migliore per guidare. E l’Italia? Dalla ricerca non ne esce molto bene: è infatti uno dei fanalini di coda dell’Europa (sebbene sia al primo posto per sicurezza alla guida), davanti a Gran Bretagna, Romania, Ucraina e subito dopo il Portogallo.

Non tutte le città d’Italia, però, sono uguali: Milano, ad esempio, risulta essere la città migliore per qualità della guida, e quindi in termini di sicurezza e di servizi all’automobilista (seguita da Napoli, Roma e Bologna), mentre Bologna si aggiudica la vittoria in termini di qualità delle strade. I napoletani sembrerebbero essere infine i più felici al volante. Tutte le aree metropolitane italian ne sono uscite molto bene per quanto riguarda il traffico nelle ore di punta, mentre hanno registrato un punteggio sotto la media per il tempo impiegato tra l’abitazione e il luogo di lavoro.

Le città migliori in cui guidare

Per redigere il suo Driver Satisfaction Index, Waze ha analizzato l’esperienza di guida di milioni di utenti, attivi in 38 Paesi e in 235 città, a cui ha chiesto di assegnare un punteggio tra 1 (completa insoddisfazione) e 10 (soddisfazione) sul mettersi al volante nella propria città. I fattori presi in considerazione sono: traffico (densità e gravità), qualità (condizioni delle infrastrutture stradali), sicurezza (frequenza degli incidenti, condizioni meteo, pericoli), servizi (numero di distributori, parcheggi e aree di servizio), aspetti socio-economici (rapporto popolazione/automobili, prezzi del carburante) e “wazeyness” (entusiasmo e utilità della community di Waze).

A livello mondiale, secondo l’indagine, la sicurezza delle strade è più elevata in Argentina, mentre il primo posto in termini di qualità se lo aggiudicano gli Emirati Arabi Uniti. Il peggior livello di soddisfazione, soprattutto a causa del traffico e dei fattori socio-economici, è stato invece rilevato nelle Filippine, in Repubblica Dominicana, a El Salvador, in Indonesia e in Russia.

Pubblica un commento