A Milano riapre il Cenacolo Vinciano: tutte le novità

A Milano riapre il Cenacolo Vinciano con tante novità in programma per il 2021: tutto quello che c'è da sapere per visitare questo gioiello d'arte

A partire da martedì 9 febbraio, a Milano, il Cenacolo Vinciano riapre al pubblico. Tante le novità previste per l’anno 2021.

Cenacolo Vinciano a Milano: tutte le novità 2021

Come annunciato dal Direttore dei musei statali lombardi, Emanuela Daffra, nei prossimi mesi il Cenacolo sarà oggetto di diversi interventi, tra cui un intensificato controllo dello “stato di salute” del capolavoro di Leonardo da Vinci.

Dal 1999, anno di conclusione dell’intervento ventennale condotto da Pinin Brambilla sull’Ultima Cena, ci si è posti l’obiettivo di prevenire i danni che potrebbero portare a un nuovo intervento. Oltre a monitorare la qualità dell’aria nel Refettorio e gli aspetti statici della parete dell’Ultima Cena, sono state avviate nuove indagini diagnostiche per verificare l’attuale stato effettivo della superficie dipinta.

Grazie al supporto del Rotary Club Milano Sempione, da marzo la Cena sarà sottoposta a una campagna di indagini multispettrali a cura di Annette Keller, che rileveranno la eventuale presenza di tracce non percepibili con la luce visibile presenti sul dipinto di Leonardo, integrandosi con quelle già in corso a opera del CNR e dell’ICR.

Per raccogliere tutte le informazioni è stato sottoscritto, inoltre, un accordo con il Politecnico di Milano per lo sviluppo di un sistema di gestione integrata dei dati.

L'ultima cena

Non è tutto: durante le recenti settimane di chiusura del Cenacolo, è stata realizzata la spolveratura totale della parete dove è collocata la Crocifissione di Donato Montorfano, che ha evidenziato necessità conservative urgenti e permesso di apprezzare le qualità dell’opera.

Nei mesi centrali del 2021 è previsto il restauro dell’affresco, con la possibilità per il pubblico di osservare da vicino l’intervento in corso, anche da una prospettiva ravvicinata. Il restauro della Crocifissione di Donato Montorfano (nella foto in basso) e dei dipinti murali del refettorio di Santa Maria delle Grazie è integralmente finanziato dal Mibact.

Crocifissione di Donato Montorfano

In autunno, poi, il refettorio, grazie a una sponsorizzazione tecnica di iGuzzini e al progetto di Massimo Iarussi, sarà dotato di una nuova e più efficace illuminazione, al fine di migliorare la conservazione dell’opera di Leonardo e l’esperienza del visitatore. La luce diventerà filo conduttore del racconto.

Il direttore Daffra ha anche annunciato: “Entro quest’anno il Cenacolo sarà anche più green“. In collaborazione con il Politecnico di Milano, il Museo del Cenacolo rinnoverà il sistema impiantistico con una centrale termica e produzione di energia a pompa di calore, abbassando le emissioni e ottimizzando la produzione di energia. Anche questo progetto sarà realizzato con fondi Mibact.

Le novità non finiscono qua: sempre per il 2021, il Museo del Cenacolo sta perfezionando una convenzione con il carcere di Opera per facilitare il reinserimento dei detenuti e offrire a loro e alle famiglie l’opportunità di avvicinarsi alla cultura. attraverso il patrimonio collegato ad una delle opere più note e celebrate della pittura mondiale.

Sempre nel 2021 sono previsti percorsi più agili, nuove visite guidate, un book shop rinnovato e l’inedita esperienza del ‘Cenacolo Live’ per rendere fruibile il museo anche quando è fisicamente chiuso.

Cenacolo Vinciano: orari e biglietti

Fino al 21 febbraio, il Cenacolo Vinciano sarà aperto in via transitoria dal martedì al venerdì con primo accesso alle ore 9,45 e ultimo alle 18,45. Sabato e domenica, salvo ulteriori modifiche all’orario, resterà invece chiuso.

Gli ingressi possono essere prenotati online, con prevendita settimanale. In aggiunta, è possibile anche acquistare i biglietti il giorno stesso della visita alla biglietteria, dalle ore 9,30 alle 18,30, fino a esaurimento dei posti (fino al 12 febbraio 2021 sono consentiti 12 visitatori ogni 15 minuti, mentre dal 16 diventano 18, sempre ogni quarto d’ora).

Milano, riapre anche il Duomo

Sono giorni di ripartenza per la città di Milano: a partire da giovedì 11 febbraio 2021, nei giorni infrasettimanali, riprenderanno le visite turistiche nel complesso del Duomo di Milano, sospese dal 5 novembre scorso. Il Duomo, in questa fase, sarà accessibile per le visite dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17. Si consiglia l’acquisto online del biglietto.