Droni, il Politecnico di Milano ha vinto la sfida dell'AI

A Torino è andata in scena la prima edizione del 'Leonardo Drone Contest': vittoria del Politecnico di Milano davanti all'Università di Bologna

 

Drone

Il Politecnico di Milano si è aggiudicato la prima edizione del ‘Leonardo Drone Contest‘, la competizione lanciata da Leonardo con la collaborazione di sei università italiane al fine di promuovere lo sviluppo dell’intelligenza artificiale applicata ai sistemi senza pilota.

Le gare sono andate in scena a Torino e hanno visto la partecipazione delle squadre del Politecnico di Milano, del Politecnico di Torino, che ha inventato e brevettato uno speciale rivestimento con proprietà antivirali, dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

La squadra vincitrice del Politecnico di Milano, sotto la supervisione del Professor Marco Lovera, sta sviluppando metodi e strumenti sistematici per la progettazione delle funzioni di autonomia a bordo e di un algoritmo di localizzazione, focalizzandosi in maniera particolare sul motion planning e sulla collision avoidance.

Al secondo posto, dietro al Politecnico di Milano, ateneo inserito nella top ten mondiale dei master online, si è classificato il team guidato da Lorenzo Gentilini dell’Università di Bologna, che ha anche conquistato il premio speciale della giuria. Gradino più basso del podio, invece, per la squadra che rappresentava l’Università Federico II di Napoli.

Alla cerimonia di premiazione virtuale sono intervenuti i ministri del’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione Paola Pisano e dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, la sindaca di Torino Chiara Appendino, l’amministratore delegato di Leonardo Alessandro Profumo e il senior vice president Unmanned Systems di Leonardo Laurent Sissmann.

La premiazione è avvenuta dopo che i vincitori del concorso hanno battuto i droni utilizzati dagli altri concorrenti in occasione delle gare andate in scena a Torino nel campo di gara allestito presso la sede della Divisione Velivoli di Leonardo.

Quella del Drone Contest è una competizione unica nel suo genere: consente di sperimentare le nuove tecnologie offerte dall’intelligenza artificiale applicata al volo autonomo. Questa importante sinergia, in futuro, porterà allo sviluppo di sistemi intelligenti che potranno essere utilizzati in missioni di soccorso, civili, militari, di pattugliamento e di rilevazione dati.

Il Drone Contest, inoltre, rappresenta un’occasione per coltivare delle nuove figure professionali altamente specializzate e, al tempo stesso, per favorire l’inserimento di giovani talenti in un futuro contesto lavorativo.