Migliori pasticceri e pasticcerie d'Italia 2020 per Gambero Rosso

La classifica della Guida Gambero Rosso 2020 dedicata ai migliori pasticceri e le migliori pasticcerie d'Italia

Migliori pasticceri e pasticcerie d'Italia 2020 per Gambero Rosso

Gambero Rosso ha presentato la guida Pasticceri & Pasticcerie 2020, in cui sono raccolti 580 indirizzi con voti indicati in centesimi in base a Pasticceria (massimo 80 punti), Servizio (massimo 10 punti e Ambiente (massimo 10 punti). A trionfare come miglior pasticcere d’Italia è stato Iginio Massari, con la sua Pasticceria Veneto.

I migliori locali della guida firmata Gambero Rosso sono contraddistinti dal simbolo delle Torte, a seconda del grado di eccellenza: 1 Torta per gli indirizzi che hanno raccolto una votazione compresa tra 75-79 e 100, 2 Torte per quelli con voto 80-89/100 e 3 Torte per quelli con votazione 90-100/100.

Tra i Premi Speciali, Marco Battaglia e Lavinia Franco di Marlà (Milano) hanno conquistato il premio Pasticcere Emergente Petra Molino QuagliaHarry’s Pasticceria di Trieste ha vinto il premio Novità dell’anno RoboqboBompiani, di Roma, si è aggiudicato quest’anno il premio Miglior Pasticceria Salata.

Ecco, invece, i migliori pastry chef: Manuel Costardi (Da Christian e Manuel dell’Hotel Cinzia, Vercelli), Chiara Patracchini (La Credenza, San Maurizio Canavese), Nicola Di Lena (Seta del Mandarin Oriental Milano, Milano), Federica D’Alpaos (Lido 84, Gardone Riviera), Sara Simionato (Antica Osteria da Cera, Campagna Lupia), Lorenzo Dani (Pepe Nero, Prato), Sara Mazzoli (Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte, Viareggio), Giuseppe Amato (La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri, Roma), Edvige Simoncelli (Idylio by Apreda del The Pantheon Iconic Rome Hotel, Roma), Carmine Di Donna (Torre del Saracino, Vico Equense), Francesco Guida (Antica Osteria Nonna Rosa,Vico Equense), Sabrina Legna (Taverna Estia, Brusciano), Isabella Potì (Bros’, Lecce).

Le migliori 23 insegne d’Italia sono ben distribuite lungo il territorio italiano: al comando della classifica stilata da Gambero Rosso c’è la regione Lombardia con 6 indirizzi, seguita dalla Campania con 5, poi Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia con 2 e, infine, Toscana e Trentino Alto Adige con 1. Le Migliori Due Torte sono passate nell’ultimo anno dalle 54 della scorsa edizione a 60.

Al primo posto di questa speciale classifica c’è la Pasticceria Veneto di Iginio Massari, che ha commentato la vittoria sulla sua pagina Facebook ufficiale: “Siamo ancora sulla vetta! Grazie per la stima e l’affetto che sempre ci offrite”.

Le migliori 23 pasticcerie d’Italia:

  • Tre Torte:

95:
Pasticceria Veneto, Brescia

94:
Dalmasso, Avigliana (TO)

93:
Biasetto, Padova
Maison Manilia, Montesano sulla Marcellana (SA)
Pasticceria Agricola Cilentana Pietro Macellaro, Piaggine [SA]

92:
Besuschio, Abbiategrasso [MI]
Gino Fabbri Pasticcere, Bologna
Pasquale Marigliano, Nola [NA]
Sal De Riso Costa d’Amalfi, Minori (SA)

91:
Acherer, Brunico/Bruneck (BZ)
Bompiani, Roma
Ernst K Knam, Milano
Nuovo Mondo, Prato

90:
Cortinovis, Ranica (BG)
Dolce Reale, Montichiari (BS)
Fabrizio Galla, San Sebastiano Da Po (TO)
Belle Hélène, Tarquinia (VT)
Pasticceria Marisa, San Giorgio delle Pertiche (PD)
Pepe Mastro Dolciere, Sant’Egidio del Monte Albino (SA)
Rinaldini, Rimini
Pasticceria Roberto, Erbusco (BS)
Sciampagna, Marineo (PA)
Caffè Sicilia, Noto (SR).