Le migliori annate dei vini top d'Italia

Tra le diverse eccellenze vinicole italiane si distinguono annate particolarmente fortunate: ecco le migliori secondo la guida Vintage Chart di Wine Lister

migliori annate vini italiani

I vini non sono tutti uguali, anche le migliori eccellenze hanno un anno di riferimento in cui hanno dato il meglio di sé. Per non perdersi tra le diverse annate e scegliere i più prestigiosi c’è la guida Vintage Chart di Wine Lister che attraverso le pagine ha assegnato un punteggio in centesimi a ciascuna annata spingendosi fino al 1970.

Le migliori annate dei vini

Grazie alla guida Vintage Chart di Wine Lister è possibile districarsi tra le annate più prestigiose dei vini in cui si distinguono il 1990 per il Barbaresco, il 2004 per il Brunello di Montalcino e il 2010 per il Barolo. L’Italia è senza dubbio una grande terra di vini e le diverse regioni hanno prodotto eccellenze che si distinguono per qualità in determinate annate. A determinare le votazioni in centesimi sono Jancis Robinson, Antonio Galloni, Neal Martin, Bettane+Desseauve e Jeannie Cho Lee, voci autorevolissime nel settore riconosciute come maggiori critici al mondo.

Tra i vini piemontesi trionfano il Barbaresco con le annate del 1990 e del 2004 con un punteggio di 96/100 e il Barolo con la produzione del 2004, del 2007 e del 2010 che ha fatto guadagnare un punteggio di 97/100. Spostandoci invece nella produzione vinicola toscana a trionfare è l’amatissimo Brunello di Montalcino con le annate 1997, 2004, 2006, 2007 e 2010 che gli fanno guadagnare una valutazione di 95/100. Restando in Toscana si fa notare anche il Sangiovese che conquista un punteggio di 94/100 con la produzione del 2016.

Tra le annate eccellenti non poteva mancare l’Amarone prodotto nella zona della Valpolicella che con le annate del 2001, 2006, 2008, 2009 e 2011 si guadagna un punteggio di 93/100. Non possono mancare nella classifica i vini rossi della Campania che si guadagnano un meritatissimo 94/100 con le annate del 2004, del 2007 e del 2010.

Migliori annate del vino in Italia

Senza soffermarsi sulle singole produzioni territoriali, l’Italia con i suoi vini sa distinguersi con risultati eccellenti. Incrociando i dati ottenuti dalle votazioni degli esperti si riescono ad individuare le due migliori annate del vino in Italia che corrispondono al 1989 e al 1990. Le due incredibili hanno conquistato gli esigenti giudici guadagnando un punteggio di 96/100 tanto da superare gli alti punteggi ottenuti dalla Francia che lascia il segno con i vini rossi di Bordeaux e i bianchi dell’Alsazia.