Questo sito contribuisce all’audience di


I migliori 100 vini d’Italia del 2022 secondo James Suckling

Il celebre critico James Suckling, come ogni anno, ha stilato la sua classifica dei migliori 100 vini d'Italia: ecco la lista completa del 2022

Vino

La fine dell’anno si avvicina e, come da tradizione, spopolano le classifiche che mettono in fila le migliori eccellenze d’Italia: negli ultimi giorni si è aggiunta una nuova classifica, stilata dal critico americano James Suckling e dedicata ai migliori 100 vini d’Italia del 2022.

Top 100 Wines of Italy 2022 di James Suckling: domina la Toscana

Nella classifica Top 100 Wines of Italy 2022 di James Suckling è la Toscana a far la “voce grossa”: 21 su 100 tra i migliori vini italiani del 2022 ricadono, infatti, sotto l’Igt Toscana. Nella classifica tricolore di James Suckling, però, c’è anche tanto altro.

Lo stesso critico ha spiegato: “Nella nostra classifica dei 100 migliori vini d’Italia non c’è più solo la Toscana. Anche se la regione continua a dominare la classifica, altre aree si stanno facendo strada con molti vini d’alta qualità provenienti da Piemonte, Sicilia, Alto Adige e altre parti del Paese. Non è solo il Brunello di Montalcino a spiccare, con molti Supertuscan e anche alcuni bianchi, come il Trebbiano fermentato in botte di Petrolo e i blend prodotti sull’Isola di Gorgona”.

James Suckling ha poi aggiunto: “La diversità e la costanza della qualità in bottiglia dei migliori nomi d’Italia ci hanno impressionato quest’anno. Questo è stato un risultato notevole se si considera che i produttori hanno rilasciato vini provenienti da annate meno buone rispetto al recente passato. È stato difficile seguire annate straordinarie come il 2015 e il 2016. Per esempio, nelle nostre recenti degustazioni, abbiamo trovato alcuni eccellenti Brunello 2018, più equilibrati e freschi rispetto ai più ricchi e densi 2017, ma un passo indietro rispetto ai grandi 2015 e 2016. Lo stesso vale per i Barolo del 2018, che sono vini da bere presto e non hanno l’attitudine all’invecchiamento di gran di annate come il 2015, il 2016 e il 2017”.

Top 100 Wines of Italy 2022 di James Suckling: la classifica completa

  • 1 – Paolo Scavino Barolo Rocche dell’Annunziata Riserva 2016
  • 2 – Barone Ricasoli Chianti Classico Gran Selezione Ceniprimo 2019
  • 3 – Bertinga Toscana Volta di Bertinga 2019
  • 4 – Duemani Syrah Costa Toscana Suisassi 2019
  • 5 – Foradori Teroldego Vigneti delle Dolomiti Granato 2019
  • 6 – Luce della Vite Toscana Luce 2019
  • 7 – Petrolo Trebbiano Toscana Bòggina B 2020
  • 8 – Tua Rita Syrah Toscana Per Sempre 2020
  • 9 – Manincor Pinot Nero Alto Adige Mason di Mason 2019
  • 10 – Tenuta San Guido Bolgheri-Sassicaia Sassicaia 2019
  • 11 – Damilano Barolo Cannubi Riserva 1752 2015
  • 12 – Mazzei Toscana Siepi 2020
  • 13 – Fattoria Le Pupille Maremma Toscana Saffre di 2020
  • 14 – Marchesi Antinori Umbria Nibbio 2019
  • 15 – Masseto Toscana 2019
  • 16 – Foradori Manzoni Bianco Vigneti delle Dolomiti Fontanasanta 2021
  • 17 – Produttori del Barbaresco Barbaresco Riserva 2016
  • 18 – Pio Cesare Chardonnay Langhe Piodilei 2020
  • 19 – Le Vigne di Zamò Merlot Friuli Colli Orientali Vigne Cinquant’anni 2019
  • 20 – Barone Ricasoli Chianti Classico Gran Selezione Roncicone 2019
  • 21 – Kuenhof Peter Pliger Grüner Veltliner Südtirol Eisacktal 2020
  • 22 – Frank Cornelissen Terre Siciliane Munjebel 2020
  • 23 – Castello di Monsanto Chianti Classico Gran Selezione Vigneto Il Poggio 2017
  • 24 – Zenato Amarone della Valpolicella Classico Sergio Zenato Riserva 2016
  • 25 – Antonella Corda Cannonau di Sardegna Riserva 2019
  • 26 – Tenuta delle Terre Nere Etna Rosso Dagala di Bocca d’Orzo Monopole 2020
  • 27 – Frescobaldi Toscana Giramonte 2019
  • 28 – Marchesi Antinori Bolgheri Superiore Guado al Tasso 2019
  • 29 – Il Borro Toscana 2018
  • 30 – Orma Toscana 2020
  • 31 – Brancaia Toscana Ilatraia 2019
  • 32 – Luce della Vite Toscana Lux Vitis 2018
  • 33 – Altesino Brunello di Montalcino Montosoli 2018
  • 34 – Roberto Voerzio Barbera d’Alba Pozzo del’Annunziata 2017
  • 35 – Castello di Ama Chianti Classico Gran Selezione San Lorenzo 2019
  • 36 – Tenuta di Biserno Toscana Biserno 2019
  • 37 – Manincor Sauvignon Alto Adige Lieben Aich 2020
  • 38 – Duemani Cabernet Franc Costa Toscana 2019
  • 39 – Bruno Giacosa Falletto Barbaresco Asili 2019
  • 40 – Bibi Graetz Toscana Colore 2020
  • 41 – Pietro Caciorgna Etna Rosso Guardoilvento 2020
  • 42 – Bruno Giacosa Falletto Barbaresco Rabajà 2019
  • 43 – Benanti Etna Rosso Rovitello Particella No. 341 Alberello Centenario Riserva 2016
  • 44 – Roberto Voerzio Barolo Cerequio 2018
  • 45 – Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Gresy Barbaresco Martinenga Camp Gros Riserva 2017
  • 46 – Montevetrano Colli di Salerno 2020
  • 47 – Frescobaldi Toscana Gorgona 2021
  • 48 – Produttori del Barbaresco Barbaresco Rabaja Riserva 2017
  • 49 – Schiopetto Friulano Collio Mario Schiopetto M 2021
  • 50 – Isole E Olena Cabernet Sauvignon Toscana Collezione Privata 2018
  • 51 – Argentiera Bolgheri Superiore 2019
  • 52 – La Massa Toscana Giorgio Primo 2019
  • 53 – Capanna Brunello di Montalcino Nicco 2016
  • 54 – Ciacci Piccolomini d’Aragona Brunello di Montalcino Pianrosso 2018
  • 55 – Cantina Terlan Lagrein Alto Adige Porphyr Riserva 2019
  • 56 – Petrolo Valdarno di Sopra Galatrona 2020
  • 57 – Salicutti Brunello di Montalcino Sorgente 2017
  • 58 – Tenuta Sette Ponti Toscana Oreno 2020
  • 59 – Cantina Terlan Alto Adige Terlaner Rarity 2009
  • 60 – Pio Cesare Barbaresco Il Bricco 2019
  • 61 – Nals Margreid Alto Adige Nama 2019
  • 62 – Grattamacco Bolgheri Superiore ’Alberello 2019
  • 63 – Tenuta delle Terre Nere Etna Rosso Calderara Sottana Prephylloxera La Vigna di Don Peppino 2020
  • 64 – Renato Ratti Barolo Rocche del’annunziata 2016
  • 65 – Gagliole Colli della Toscana Centrale Gagliole 2019
  • 66 – Parusso Barolo Mosconi 2018
  • 67 – La Spinetta Barbaresco Vürsù Starderi 2019
  • 68 – Galar di Campania Terra di Lavoro 2020
  • 69 – Inama Carmenere Colli Berici Capital O Riserva 2018
  • 70 – Masciarelli Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemma Riserva 2017
  • 71 – Brancaia Toscana Il Blu 2019
  • 72 – Caiarossa Toscana 2019
  • 73 – Castiglion del Bosco Brunello di Montalcino Zodiac Riserva 2015
  • 74 – Casanova di Neri Brunello di Montalcino Giovanni Neri 2018
  • 75 – Cogno Barolo Ravera Vigna Elena Riserva 2016
  • 76 – Il Palagio Toscana Sacred Love 2020
  • 77 – Cantina Andrian Gewürztraminer Alto Adige Juvelo Passito 2020
  • 78 – Elena Walch Alto Adige Beyond The Clouds 2020
  • 79 – Masi Amarone della Valpolicella Classico Campolongo di Torbe 2013
  • 80 – Biondi-Santi Brunello di Montalcino Riserva 2016
  • 81 – Palazzo Brunello di Montalcino Riserva 2016
  • 82 – Tua Rita Toscana Giusto di Notri 2020
  • 83 – Corte Pavone Brunello di Montalcino Anemone Al Sole Riserva 2016
  • 84 – Pieve Santa Restituta Brunello di Montalcino Sugarille 2018
  • 85 – Elio Grasso Barolo Runcot Riserva 2015
  • 86 – Riecine Chianti Classico Gran Selezione Vigna Gittori 2019
  • 87 – Girolamo Russo Etna Rosso San Lorenzo Piano delle Colombe 2019
  • 88 – Livio Sassetti Brunello di Montalcino 2018
  • 89 – Ornellaia Bolgheri Superiore 2019
  • 90 – Vietti Barbaresco Masseria 2019
  • 91 – St. Michael-Eppan Alto Adige Appius 2017
  • 92 – Massolino Barolo Vigna Rionda Riserva 2016
  • 93 – Siro Pacenti Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2018
  • 94 – Ampeleia Merlot Costa Toscana Empatia 2018
  • 95 – Poggio al Tesoro Bolgheri Superiore Dedicato A Walter 2018
  • 96 – Caparzo Brunello di Montalcino Vigna La Casa 2018
  • 97 – Argiano Toscana Solengo 2020
  • 98 – Querciabella Chianti Classico Gran Selezione 2018
  • 99 – Ipsus Chianti Classico Gran Selezione 2018
  • 100 – Argiano Brunello di Montalcino Vigna del Suolo 2018.