Il miglior neurologo d'Europa viene dal Friuli

Viene dalle splendide Valli del Natisone e ha vinto l'edizione 2019 del torneo europeo dei giovani neurologi: ecco chi è il miglior neurologo d'Europa

Il miglior neurologo d'Europa è italiano e viene da qui

Viene dal Friuli, precisamente dalle incantevoli Valli del Natisone, il miglior neurologo d’Europa. Si chiama Alberto Vogrig e ha vinto l’edizione 2019 del torneo europeo dei giovani neurologi, che si è tenuto a Oslo nel Congresso della European Academy of Neurology.

Dopo aver conseguito la laurea ad Udine, il giovane neurologo è diventato una delle eccellenze italiane della Clinica Neurologica dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine (ASUIUD), diretta dal Prof. Gian Luigi Gigli.

Vogrig si è specializzato nei temi della neuroimmunologia, con particolare riferimento alle epilessie da encefaliti autoimmuni e alle sindromi neurologiche paraneoplastiche.

Lo studio che ha visto trionfare il giovane neurologo friuliano al prestigioso torneo europeo si è focalizzato sule lesioni del sistema nervoso causate dagli anticorpi anti-Ri, comunemente associati al tumore della mammella, ma sono stati anche trovati in associazione con tumori ovarici, del polmone e della vescica, in encefaliti paraneoplastiche e in pazienti affetti dalla “stiff person syndrome”.

Lo studio rivoluzionario di Alberto Vogrig mira all’identificazione precoce di una patogenesi di tipo autoimmune per poter adottare un approccio terapeutico adeguato, basato sull’immunoterapia, che andrebbe così a scongiurare danni irreversibili al sistema nervoso.

Alberto viene dalle Valli del Natisone, situate nella parte più orientale del Friuli-Venezia Giulia, quattro valli attraversate da altrettanti corsi d’acqua e collegamento naturale tra Cividale del Friuli e la valle dell’Isonzo, con il monte Matajur che domina la pianura e paesaggi mozzafiato.

Sebbene attualmente il neurologo friuliano stia seguendo un dottorato in neuroimmunologia presso il Centro ospedaliero universitario di Lione, sotto la direzione del Prof. Jérôme Honnorat, continua la collaborazione con l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine. Punto nodale nello sviluppo del sistema sanitario della Regione Friuli Venezia Giulia, l’azienda è una grande e complessa organizzazione che conta oltre 6.000 operatori, con punte di eccellenza in grado di essere un riferimento consolidato per l’intero Servizio Sanitario Nazionale.

Da anni l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine punta sull’innovazione, la ricerca e la formazione, considerati come gli strumenti principali per adeguare le conoscenze e le competenze degli operatori ai bisogni di informazione, di educazione e di cura dei cittadini.