È Martina Caruso la vincitrice del Premio Michelin Donna 2019

Martina Caruso, chef dell'hotel Signum di Salina, ha vinto il Premio Michelin Chef Donna 2019

martina-caruso-michelin

Martina Caruso, una stella Michelin all’hotel Signum di Salina, è la vincitrice del premio Michelin Chef Donna 2019 supportato da Veuve Clicquot.

L’assegnazione è avvenuta nel corso di una serata a Milano andata in scena lunedì 4 marzo 2019. Con questo riconoscimento, lo scorso anno andato a Fabrizia Meroi, Martina Caruso entra così a far parte dell’Atelier des Grandes Dames, un circolo di 16 chef (che include anche Antonia Klugmann, vista in passato in giuria a Masterchef) che ha il compito di fare rete sul tema della femminilità in cucina, da intendere non come differenza di genere bensì come stile di leadership e approccio a questo mestiere.

Come da motivazione del premio assegnato a Martina Caruso, la chef dell’hotel Signum di Salina ha ricevuto il riconoscimento Michelin «per la grande volontà e capacità di progredire e di rappresentare la sua isola raggiante, attraverso una grande tecnica e il tocco femminile di una giovane donna appassionata e determinata».

Sulla sua pagina Facebook ufficiale, Martina Caruso ha commentato così la vittoria del Premio Michelin Chef Donna 2019: «Wow che emozione. “Premio Michelin Chef Donna 2019 Atelier des Grandes Dames Veuve Cliquot”. Ringrazio tutti!!!».

Come si legge sul sito internet ufficiale dell’hotel Signum, la cucina di Martina Caruso («il giovane talento della scena culinaria eoliana») si contraddistingue «per freschezza e leggerezza delle materie prima, guizzo creativo e padronanza della tecnica». La sua missione? «Far crescere e valorizzare il patrimonio isolano attraverso la sua cucina».

Le 16 cuoche che fanno parte dell’Atelier des grande dames sono:

1. Martina Caruso *, Hotel Signum – Malfa Salina (ME)

2. Caterina Ceraudo *, Dattilo – Strongoli (KR)

3. Maria Cicorella *, Ristorante Pasha – Conversano (BA)

4. Tina Cosenza, Ristorante Teresa – Genova Pegli (GE)

5. Iside de Cesare *, La Parolina – Trevinano (VT)

6. Michelina Fischetti *, Oasis-Sapori Antichi – Vallesaccarda (AV)

7. Giuliana Germiniasi *, Ristorante Capriccio – Manerba del Garda (BS)

8. Antonia Klugmann *, L’Argine a Vencò – Dolegna del Collio (GO)

9. Katia Maccari *, I Salotti del Patriarca – Chiusi (SI)

10. Solaika Marrocco *, Primo Restaurant – Lecce

11. Isa Mazzocchi *, La Palta – Borgonovo Val Tidone (PC)

12. Aurora Mazzucchelli *, Ristorante Marconi – Sasso Marconi (BO)

13. Fabrizia Meroi *, Ristorante Laite – Sappada (UD)

14. Anna Tuti, Castello di Trussio dell’Aquila d’Oro – Dolegna del Collio (GO)

15. Marianna Vitale *, Sud Ristorante – Quarto (NA)

16. Mara Zanetti *, Ristorante Osteria da Fiore – Venezia.