Guida Michelin 2019: i ristoranti tre stelle salgono a 10

Salgono a 10 i tre stelle Michelin, nella Guida 2019 però non manca qualche delusione. L'Italia si conferma il secondo paese più stellato

guida michelin 2019 uliassi

Salgono a dieci i ristoranti tre stelle in Italia.

È stata presentata a Parma nella mattinata di venerdì 16 novembre 2018 la nuova edizione della Guida Michelin per il 2019, la 64esima per essere precisi, e nel firmamento dei ristoranti stellati italiani brilla un nuovo locale. È “Uliassi Cucina di Mare” a Senigallia di Mauro Uliassi, già nell’olimpo dei migliori nella selezione eseguita dalla Guida 2019 dell’Espresso.

Dopo l’anteprima con i ristoranti Bib Gourmand dove si mangia bene a un buon prezzo, che erano stati resi noti nei giorni scorsi, sono state annunciate le tanto attese stelle.

Delusioni? Qualcuna. Ancora una volta per Carlo Cracco, che non riesce ad ottenere la stella per il suo nuovo ristorante in Galleria a Milano. Già la passata edizione era stata amara per uno degli chef più noti d’Italia, infatti il suo precedente ristorante aveva perso una stella. Stessa cosa che è accaduta quest’anno ad Armani Ristorante Milano.

Se si scorrono le pagine della guida emerge che ammontano a 318 i locali che si sono guadagnati una stella, 39 quelli a quota due e 10 i tre stelle.

Numeri alla mano, dunque, l’Italia si conferma il secondo Paese al mondo per numero di ristoranti stellati.

Esulta, invece, Antonino Cannavacciuolo, altro chef molto noto, che si porta a casa altre due stelle: una per il suo bistrot di Torino, l’altra per il locale di Novara. Va ricordato che il suo storico ristorante a Villa Crespi ha già due stelle.

Per quanto riguarda il primato come chef più stellato di tutta Italia, questo va a Enrico Bartolini che ne detiene sei per cinque ristoranti differenti.

Ammontano a 29 le nuove stelle. Buone notizie, dunque, mentre è quasi al via la terza Settimana della Cucina Italiana nel mondo, che ha lo scopo di promuovere le eccellenze del nostro Paese all’estero.

I ristoranti che si possono fregiare delle famose tre stelle della Guida Michelin sono i seguenti: Piazza Duomo ad Alba (Cuneo), Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo), St. Hubertus a San Cassiano (Bolzano), Le Calandre a Rubano (Padova), Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mantova), Osteria Francescana a Modena, Enoteca Pinchiorri a Firenze, La Pergola a Roma e Reale a Castel di Sangro L’Aquila.

Pubblica un commento