Questo sito contribuisce all’audience di


Migliori ristoranti La Liste 2023, gli italiani in classifica

La Liste2023 è la classifica che premia i migliori mille ristoranti al mondo tramite un complesso meccanismo di valutazione e un particolare algoritmo

La Liste 2023

La Liste è una classifica che offre la migliore selezione di ristoranti al mondo valutati in base ad un complesso meccanismo che tiene conto delle valutazioni ricevute dalle guide di settore ma anche delle recensioni degli utenti.

La Liste: metodo di selezione

La Liste è una graduatoria di mille ristoranti ideata da Jorg Zipprick che premia le migliori strutture al mondo basandosi su un articolato procedimento e un particolare algoritmo. Grazie a questo meccanismo ogni anno viene pubblicata quella che è considerata la classifica delle classifiche. Per redigere la Liste, infatti, vengono seguiti diversi step.

Come prima cosa vengono prese le recensioni dei migliori ristoranti del mondo da più di 600 guide attendibili del settore e queste vengono inserite in un database con le valutazioni assegnate. Il punteggio ricevuto da ogni struttura nelle diverse guide viene poi trasformato, usando delle tabelle di conversione, in un parametro standard usando un voto che va da 0 a 100. Allo stesso si chiede ad un pool formato da migliaia di chef di fama internazionale di pronunciarsi in merito alle guide utilizzate assegnando a queste un indice di affidabilità che va da 0 a 10. Il voto massimo di 10 indica che la guida è molto affidabile.

Per completare la lista vengono utilizzate anche le recensioni online scritte dai clienti che hanno un peso del 10% nel punteggio finale de “La Liste”. Per ogni ristorante citato, quindi viene calcolata la media di tutti i fattori presi in considerazione e viene quindi redatta “La Liste” finale.

Quest’anno La Liste 2023 è uscita con una classifica che aveva molti pari merito. In particolare al primo posto con un punteggio di 99,50 si trovano per tre ristoranti Frantzén di Stoccolma, Guy Savoy di Parigi e il newyorkese, Le Bernardin. Anche al secondo posto con un punteggio di 99.00 ci sono ben 6 ristoranti: il Cheval Blanc by Peter Knogl – Grand Hôtel Les Trois Rois di Basilea, i francesi L’Assiette Champenoise di Tinqueux in Francia, La Vague d’Or – Le Cheval Blanc di Saint-Tropez, lo spagnolo Martín Berasategui di Lasarte-Oria, il Restaurant de l’Hôtel de Ville di Crissier (Svizzera) e il giapponese Sushi Saito di Minato-ku.

Gli italiani in lista

Gli italiani presenti in “La Liste 2023” sono un’ottantina e per trovare il primo bisogna scendere fino alla decima posizione. Qui con un punteggio di 98.50 c’è Da Vittorio a Brusaporto dei fratelli Cerea ma con lo stesso punteggio troviamo anche Le Calandre, il celebre ristorante stellato della provincia di Padova. A 97.50 ci sono il Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui Due Golfi, l’Osteria Francesca di Massimo Bottura a Modena e il Reale di Niko Romito a Castel di Sangro. Scendendo ancora si trovano Dal Pescatore di Runato, La Pergola di Roma e Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo che ha appena ricevuto le tre stelle Michelin.

Sono stati assegnati agli italiani anche due premi speciali. Il primo allo chef a Niko Romito che ha ricevuto il premio per l’innovazione grazie al suo esclusivo stile di cucina che esprime presso il suo ristorante “il Reale”. L’altro, invece, è quello delle “Gemme nascoste”, ovvero quei locali che si trovano fuori dagli itinerari più battuti ma vale comunque la pena raggiungere facendo qualche chilometro in più. In questo caso il premio è stato assegnato al ristorante friulano “L’Argine a Vencò” di Antonia Klugmann, che si trova Dolegna del Collio poco distante dal confine sloveno.

Ecco tutti i ristoranti italiani presenti in “La Liste 2023”:

98.50

  • Da Vittorio a Brusaporto
  • Le Calandre, Rubano

97.50

  • Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui Due Golfi,
  • Osteria Francesca di Massimo Bottura a Modena
  • il Reale di Niko Romito a Castel di Sangro

97.00

  • Dal Pescatore a Runato
  • La Pergola di Roma
  • Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo a Orta San Giulio

96.50

  • La Trota di Rivodutri
  • St. Hubertus di Norbert Niederkofler a San Cassiano

96

  • Da Caino a Montemerano,
  • La Madia di Pino Cuttaia a Licata,
  • La Peca a Lonigo

95.50

  • Casa Perbellini a Verona
  • Casa Vissani a Baschi
  • Enoteca Pinchiorri a Firenze,
  • Ristorante Enrico Bartolini al Mudec di Milano
  • Krésios di Telese Terme
  • La Madonnina del Pescatore di Senigallia
  • Miramonti L’Altro di Concesio
  • Piazza Duomo di Alba

 

A 95

  • Il Duomo di Ragusa,
  • Uliassi a Senigallia

94.50

  • Quattro Passi a Nerano
  • Seta di Antonio Guida al Mandarin Oriental, Milano.

93.50

  • D’O di Oldani a Cornaredo
  • Danì Maison a Ischia

93

  • La Tana Gourmet di Asiago
  • Lorenzo a Forte dei Marmi

92.50

  • San Domenico di Imola
  • Bracali a Ghirlanda
  • Glam di Venezia
  • Il Luogo di Aimo e Nadia a Milano
  • Lido 84 di Gardone Riviera
  • La Torre del Saracino a Vico Equense

92

  • Agli Amici dal 1887, Udine
  • Antica Corona Reale di Cervere
  • Antica Osteria da Cera, Lughetto
  • Cracco di Milano
  • Taverna Estia di Brusciano

91

  • Tre Olivi, Laura
  • Villa Feltrinelli di Gargnano

90,50

  • Il Pagliaccio di Roma
  • Piccolo Lago, Verbania

90

  • L’Olivo, Anacapri
  • Quadri, Venezia

89,50

  • Villa Maiella di Guardiagrele

89

  • St. George by Heinz Beck – The Ashbee Hotel di Taormina

88,50

  • Locanda del Sant’Uffizio Enrico Bartolini di Cioccaro di Penango

88

  • Del Cambio di Torino
  • Piazzetta Milu’ di Castellammare di Stabia

87

  • Magnolia di Cesenatico
  • Trenkerstube dell’Hotel Castel, Dorf Tirol

86

  • Acquolina di Roma

85,50

  • Andreina di  Loreto
  • Santa Elisabetta, Firenze

85

  • Lux Lucis – Hotel Principe Forte dei Marmi

84

  • Terra di Sarentino

83

  • La Madernassa di Guarene

82.50

  • Atman – Villa Rospigliosi in Loc. Spicchio, Lamporecchio
  • Colline Ciociare di Acuto
  • Harry’s Piccolo a Trieste

82

  • All’Enoteca a Canale
  • Romano a Viareggio
  • Venissa a Venezia

81.50

  • Gourmetstube Einhorn a Freienfeld bei Sterzing

80

  • Idylio by Apreda a Roma

79.50

  • Aqua Crua a Barbarano Vicentino

79

  • Enoteca La Torre a Roma
  • Pascucci al Porticciolo a Fiumicino

78.50

  • Arnolfo a Colle di Val d’Elsa

78

  • Contraste, Milano
  • Laite a Sappada

77.50

  • Piccolo Principe a Viareggio

76.50

  • Signum, Malfa Salina

75.50

  • Imàgo – Hotel Hassler a Roma,
  • Indaco – Albergo Della Regina Isabella, Lacco Ameno

75

  • Berton, Milano
  • Glass, Roma
  • Hyle San Giovanni in Fiore