Liguria: lo scontrino al giornalista del WSJ diventa virale

Un giornalista del Wall Street Journal ha postato sui social lo scontrino di un ristorante ligure. Il motivo? Uno sconto di 50 centesimi su 295,50 euro

Liguria: lo scontrino al giornalista del WSJ diventa virale

Cinquanta centesimi di sconto su un totale di 295,50 euro. È diventato virale lo scontrino pubblicato da Eric Sylvers, corrispondente in Italia del Wall Street Journal, dopo aver pagato il conto in un ristorante della Liguria.

“Welcome to Liguria! Wonderfully generous discount at Ligurian restaurant. Italy”. Tradotto: “Benvenuti in Liguria! Uno sconto particolarmente generoso da parte di un ristorante ligure”. Questa la didascalia che accompagna la foto dell’importo da pagare, pubblicata dal giornalista sul suo account Twitter.

Il tweet, volutamente ironico, di Eric Sylvers ha superato in poche ore i 4 mila like.

La cifra, con sconto annesso, è stata riportata sul retro del foglio di una comanda. Un dettaglio che non è sfuggito a qualche utente, che ha perciò domandato al corrispondente del popolare quotidiano americano se avesse ricevuto una regolare ricevuta fiscale.

La risposta del giornalista sui social non si è fatta attendere: “L’abbiamo richiesta solo dopo – ha commentato Sylvers su Twitter – Credo che quei 50 centesimi erano il loro modo di dire, ‘la nostra donazione a te se non chiedi la ricevuta’”.

Non sono mancate battute e commenti ironici legati agli stereotipi sull’accoglienza ligure. “Ahahah hai scoperto come la Liguria si comporta con i turisti!”, ha infierito un utente, al quale il giornalista americano ha prontamente risposto: “Sì, da turista hai spesso la sensazione che la tua presenza non è proprio gradita”.

“È un fake evidentissimo, in Liguria avrebbero arrotondato a 300”, ha ribadito, ironico, un altro follower.

Tuttavia, diversi utenti hanno spezzato una lancia a favore dell’Italia e della Liguria, celebrata anche da Forbes. “Al Paese tuo – ha sottolineato una ragazza, rivolgendosi al corrispondente del Wall Street Journal -– nello scontrino non ti fanno manco scegliere se dare la mancia al cameriere, ti fanno scegliere quanta dargliene, e molto spesso è una maggiorazione del 20% del conto. Altro che sconto”.

Nel suo post, il giornalista non ha mai menzionato il nome del ristorante ligure finito nell’occhio del ciclone social per uno sconto di soli 50 centesimi su un importo di ben 295,50 euro.

Eppure, proprio questa estate la Liguria si è distinta per l’esempio virtuoso del comune di Ospedaletti, dove alcuni commercianti hanno coniato il  Pignurin, una moneta contro la crisi post Coronavirus.

Tra le iniziative dell’estate 2020, è spiccato anche il modello di spiaggia libera in stile “Temptation Island” proposto da Genova.