Leonardo da Vinci, Orso all'asta: quotazione da record

"Testa di Orso", il minuscolo disegno realizzato da Leonardo da Vinci, sarà messo all'asta da Christie's: la quotazione dell'opera è da record

Testa di Orso

L’”Orso” di Leonardo da Vinci, minuscolo disegno dell’artista toscano di appena 7 centimetri per 7, sarà messo all’asta da Christie’s, la famosa casa d’aste londinese, il prossimo 8 luglio.

Testa di Orso di Leonardo: verso un nuovo record

Il valore del disegno chiamato “Testa di Orso” di Leonardo da Vinci è stimato tra 9 e oltre 13 milioni di euro. L’obiettivo è quello di stabilire un nuovo record mondiale per un disegno realizzato dal celebre artista, attualmente detenuto dal suo “Cavallo e cavaliere“, battuto all’asta 20 anni fa, sempre dalla casa d’aste londinese Christie’s, per 8 milioni di sterline (circa 9 milioni di euro).

La storia della “Testa di Orso” di Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci tratteggiò il disegno raffigurante la “Testa di Orso” 5 secoli fa. L’opera fu realizzata in punta d’argento su carta preparata, tecnica che l’artista fiorentino apprese dal suo maestro Verrocchio.

Il primo proprietario accertato dell’opera fu il celebre pittore britannico Sir Thomas Lawrence. Alla sua morte, nel 1830, il disegno finì al suo mercante d’arte e principale creditore Samuel Woodburn, che 30 anni dopo lo vendette da Christie’s ad appena 2 sterline e mezza. Nella prima metà del Novecento, l’”Orso” leonardesco apparteneva al Capitano Norman Robert Colville, collezionista britannico possessore anche della “Testa di una Musa” di Raffaello (poi venduta da Christie’s, nel 2009, per 29 milioni di sterline).

La prima mostra della “Testa di Orso” di Leonardo da Vinci è datata 1937. Nel corso degli anni successivi, poi, l’opera è stata esposta in alcuni tra i musei più famosi al mondo, come la National Gallery di Londra e l’Ermitage di San Pietroburgo.

Attualmente, il disegno di Leonardo da Vinci è esposto al pubblico nella sede di Christie’s al Rockefeller Center di New York. Dal 20 al 25 maggio 2021 sarà nella sede di Hong Kong, per poi arrivare a Londra, dove sarà visibile dal 1° giugno al 6 giugno 2021.

“Testa di Orso” di Leonardo all’asta: il commento di Christie’s

Ben Hall, presidente del dipartimento Old Master Paintings di Christie’s, ha commentato in alcune dichiarazioni riportate da ‘La Repubblica’: “Sono lieto che questo capolavoro, una delle opere più importanti del Rinascimento ancora in mano a privati, sia stato nuovamente affidato a noi dopo la sua prima asta nel 1860. È stato per secoli di proprietà di alcuni dei più illustri collezionisti, compreso l’ultimo, che lo possiede dal 2008. Ha suscitato ammirazione in tutto il mondo ogni volta che è stato messo in mostra dai più prestigiosi musei. Adesso, a Christie’s, siamo onorati di portare questo lavoro di Leonardo sul mercato dell’arte”.