Lago Maggiore: perché il livello dell'acqua è in picchiata

Il livello delle acque del Lago Maggiore è in picchiata: ecco quali sono le due cause dietro al calo costante al ritmo di 3-4 centimetri al giorno

Lago Maggiore: perché il livello dell'acqua è in picchiata

C’è un nuovo allarme in Italia e riguarda il livello basso delle acque del Lago Maggiore, in picchiata negli ultimi giorni. Nel pomeriggio di domenica 2 agosto, il registro all’idrometro di Sesto Calende indicava 10,7 centimetri sopra lo 0.

Il livello delle acque del Lago Maggiore sta decrescendo a un ritmo costante di 3-4 centimetri al giorno, con punte anche superiori. Le cause sono essenzialmente due: le scarse precipitazioni verificatesi in zona nel mese di luglio e l’alta richiesta d’acqua di Piemonte e Lombardia per l’irrigazione dei campi coltivati.

Proprio a causa del basso livello delle acque del Lago Maggiore, la direzione di Navigazione Laghi, che fornisce un servizio di trasporto pubblico di linea nei territori dei laghi Maggiore, di Garda e di Como, ha annunciato che a partire dal 3 agosto e fino a nuova disposizione “il peso massimo complessivo a pieno carico degli automezzi ammessi a bordo delle motonavi traghetto viene ridotto a 380 q.li”.

Non bastasse il livello basso delle acque, il Lago Maggiore (come tante altre zone d’Italia) sta facendo i conti anche con gli effetti dell’emergenza Coronavirus sul turismo. Tante le disdette di prenotazioni (anche in vista dell’autunno) e gli afflussi sono ai minimi storici. A mancare, quest’anno, sono soprattutto i turisti americani e cinesi, che in passato erano soliti far tappa in quest’area in estate.

Una situazione simile, a memoria degli operatori turistici locali, non la si registrava da almeno 30 anni. A soffrire della situazione sono gli alberghi in primis, ma anche i ristoranti, i bar e il commercio locale. In questo periodo, sul Lago Maggiore, dove alcuni mesi fa Donatella Versace ha acquistato Villa Mondadori, si lavora in particolare nei weekend e prevalentemente con una clientela italiana o con i clienti “affezionati”.

Il Lago Maggiore, conosciuto anche con il nome di Lago Verbano, è un lago prealpino di origine fluvioglaciale che si estende tra l’Italia e la Svizzera. Le sue rive sono condivise fra Italia (province di Verbano-Cusio-Ossola, Novara, Varese) e Svizzera (Canton Ticino). Il nome “Maggiore” è dovuto al fatto che è il più grande tra i laghi della zona. Fra i laghi italiani è il secondo per superficie dopo il Lago di Garda e il secondo per profondità dopo il Lago di Como.