Il "Keciap" dell'89enne Egidio ha conquistato il web

L'89enne Egidio Pegoraro di San Salvatore Monferrato, in provincia di Alessandria, è diventato una star del web grazie al suo "Keciap" fatto in casa

Il "keciap" dell'89enne Egidio ha conquistato il web

A 89 anni è diventato una star del web. Si chiama Egidio Pegoraro, vive a San Salvatore Monferrato, in provincia di Alessandria, e a renderlo famoso è stato il suo “Keciap”, come lo ha ribattezzato lui.

A differenza del più noto “ketchup” che tutti conosciamo, il “Keciap” del signor Egidio si presenta come un prodotto casalingo e genuino, preparato con i pomodori che l’ex commerciante edile in pensione coltiva nel suo orto in Piemonte, terra di eccellenze come il Genepì.

A raccontarne la storia è la figlia Nadia che sul gruppo Facebook “Piemonte da scoprire” ha pubblicato la foto del barattolo di salsa con l’etichetta scritta a mano, spiegando: “Il ketchup secondo mio padre, quasi 90enne! Preparato con i pomodori dell’orto, zona Monferrato (AL)”.

Il successo del “Keciap” è stato immediato, tanto che in poche ore il post ha registrato centinaia di commenti di utenti deliziati e incuriositi. In molti hanno poi chiesto la ricetta della salsa piccante realizzata da Egidio Pegoraro.

“Purtroppo non ce l’ho perché mio padre l’ha sempre fatto ‘a sentimento’”, ha risposto la figlia, che per non deludere i fan del “Keciap”, ha voluto fornire almeno gli ingredienti principali utilizzati dal padre per la sua salsa speciale: passata di pomodori dell’orto, aceto di vino rosso, zucchero e un pizzico di peperoncino.

“L’amico coetaneo che gli ha passato il procedimento per farlo – ha aggiunto Nadia Pegoraro sul gruppo Facebook “Piemonte da scoprire”– gli aveva detto anche il nome, aggiungendo: ‘Con la K’!”.

Lei stessa ha ammesso che non si sarebbe aspettata di ritrovarsi sommersa da una valanga di messaggi da parte di utenti entusiasti di questa nuova versione Made in Italy di una delle salse più famose al mondo.

Un successo che ha colto impreparato anche l’artefice del vasetto di “Keciap”, il quale si è ritrovato a sua insaputa star del web, degna degli influencer italiani più seguiti sui social.

Quando Nadia Pegoraro ha mostrato al padre 89enne le centinaia di commenti di utenti che si sono complimentati con lui per la sua salsa, l’uomo ha risposto nel dialetto piemontese: “Av ringras tit anche se a so ne chi ca sei vuiater, ma grasie li stes, tant!”. Parole che la figlia ha provato a trascrivere e tradurre sui social: “Vi ringrazio tutti anche se non so chi siete, ma grazie lo stesso, tanto”.

E chissà che il “Keciap” non diventi una nuova specialità del Piemonte, che vanta tre dei piatti regionali più ordinati dagli italiani nell’estate 2020.