Italiano quarta lingua più studiata al mondo: superata la Francia

La classifica delle lingue più studiate in tutto il mondo: oltre 2 milioni di persone scelgono l'italiano

Studiare lingue

L’italiano è la quarta lingua più studiata al mondo: a decretarlo sono i risultati della classifica stilata da Etnhologue, la pubblicazione cartacea ed elettronica del SIL International.

Lo studio portato avanti dal SIL analizza migliaia di lingue parlate in tutto il mondo, fornendo dati su ognuna di esse, riguardanti il numero dei parlanti totali, i dialetti, le affiliazioni linguistiche e le regioni di diffusione. Dalla classifica, che prende in esame l’anno 2018, l’italiano è risultata la quarta lingua più studiata in tutto il mondo, dietro all’inglese, allo spagnolo e al cinese mandarino, ma davanti al francese.

Un grande riconoscimento per una lingua antica come quella italiana che riesce ancora a mantenere intatto tutto il proprio fascino grazie a una musicalità che non ha eguali. Nell’anno accademico 2016/2017, per esempio, è stata studiata all’estero da più di 2 milioni di persone tramite gli Istituti Italiani di Cultura in 115 paesi diversi. Un dato che, oltre a consolidare la posizione della lingua italiana in classifica, fa registrare una crescita significativa in termini di studenti, passati da 1,7 milioni nel 2014 a 2.145.093 tre anni più tardi.

I numeri forniti dallo studio di SIL International cambiano se si focalizza l’attenzione alla sola Unione Europea. Nel vecchio continente, il 97,3% degli alunni delle scuole secondaria studia l’inglese, parte integrante di tutti i programmi scolastici. Al secondo posto troviamo il francese, studiato dal 33,8% degli alunni, seguita dal tedesco, dallo spagnolo e dal russo. Solo l’1,1% degli studenti delle scuole secondarie europee, infine, sceglie l’italiano come materia di studio come lingua straniera.

L’inglese si conferma la lingua più studiata anche in Italia, dove precede il francese, lo spagnolo e il tedesco. Il trend degli ultimi anni nel nostro Paese vede la lingue spagnola rimontare nei confronti di quella francese. Per quanto riguarda le università e le scuole private, inoltre, si registra un crescente interesse verso altre due lingue: il cinese mandarino e l’arabo.

Quella inglese resta la lingua più parlata in tutto al mondo, con un miliardo e 190 milioni di persone (che rappresentano il 17% della popolazione mondiale). Il cinese mandarino si conferma al secondo posto: a parlarlo è un miliardo e 107 milioni di persone, cioè il 15,8% della popolazione mondiale. Seguono l’hindi-urdu, lo spagnolo, l’arabo, il francese, il malese, il russo, il bengalese e il portoghese. L’italiano è alla posizione numero 21 delle lingue più parlate al mondo, con 67 milioni di parlanti.