Ischia, vietato camminare a torso nudo nel borgo di Sant'Angelo

A Ischia è vietato camminare a torso nudo: l'ordinanza emanata dal Comune prevede multe salate per i trasgressori che non rispetteranno le regole

 

Ischia, vietato camminare a torso nudo nel borgo di Sant'Angelo

A Ischia è vietato camminare liberamente a torso nudo nel borgo di Sant’Angelo e per tutto il territorio comunale di Serrara Fontana. Il sindaco Rosario Caruso, infatti, ha firmato un’ordinanza che mette al primo posto il decoro dell’isola, con multe per i trasgressori che vanno da 25 a 500 euro.

L’ordinanza emanata dal Comune di Serrara Fontana e firmata dal sindaco Rosario Caruso, vieta di circolare in costume da bagno e/o a torso nudo per le strade dell’intero territorio comunale, fatta eccezione per i minori di 14 anni, nonché camminare scalzi, provocare schiamazzi e compromettere il decoro dei luoghi turistici.

Il provvedimento è stato preso in seguito alle tante segnalazioni arrivate dai cittadini dell’isola campana, dai commercianti e anche da alcuni turisti. In diversi casi, persino all’interno delle esclusive boutique di Sant’Angelo, sono entrate persone a torso nudo, mettendo a disagio i lavoratori e gli abitanti del posto. Per i trasgressori che non rispetteranno le regole sono previste multe salate: si va da un’ammenda minima di 25 euro fino a una contravvenzione di 500 euro.

Sull’isola di Ischia, inoltre, sono state estese fino alla fine di agosto le disposizioni già vigenti su tutti gli arenili, riguardo il divieto, dalle ore 21.00 alle ore 6.00, di effettuare bivacchi, accendere fuochi e falò, campeggiare e portare o lasciare in spiaggia bottiglie, contenitori e bicchieri di vetro.

Ischia è una delle località più suggestive del Golfo di Napoli ed è stata inserita al ventunesimo posto nella classifica delle isole più belle di tutto il mondo. L’isola, negli ultimi tempi, è tornata al centro delle cronache per il crollo del costone di Cava dell’Isola che si affaccia su una delle spiagge più popolate della zona.

Il materiale franato ha superato la rete di protezione installata in seguito ai precedenti cedimenti a Cava dell’Isola, invadendo l’arenile in maniera pericolosa. Fortunatamente, nonostante un po’ di spavento, i bagnanti non hanno corso alcun pericolo.

Nel mare di Ischia, tra l’altro, nelle scorse settimane sono tornati i grampi: alcuni esemplari di questi animali, considerati i ‘cugini’ dei delfini, sono stati avvistati nelle acque della valle sottomarina a poche miglia nord-ovest dell’isola verde, a tre anni di distanza dall’ultima volta.