Emergenza incendi in Sicilia: in fiamme la riserva dello Zingaro

Continua l'emergenza incendi in Sicilia: dopo Altofonte e Monte Cofano, le fiamme colpiscono anche la riserva naturale dello Zingaro nel Trapanese

 

Emergenza incendi in Sicilia: in fiamme la riserva dello Zingaro

Brucia la terra in Sicilia: scatta l’allarme per l’incendio che ha devastato la riserva naturale dello Zingaro. Dopo il rogo della zona di Altofonte, nel Palermitano, tre incendi hanno colpito anche il Trapanese.

Prosegue l’emergenza incendi in Sicilia: a bruciare è la zona di San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, e la riserva naturale dello Zingaro. Una struttura turistica, insieme a diverse abitazioni, sono state evacuate a causa delle fiamme divampate.

Partite da Macari, le fiamme dell’incendio divampato nel Trapanese hanno superato la montagna e hanno raggiunto prima la Tonnara di San Vito Lo Capo che si trova sulla costa. Successivamente si sono estese anche alla vicina riserva naturale che era già stata colpita da un tremendo incendio nel 2012. Al lavoro diverse squadre di vigili del fuoco e Canadair.

Al momento l’unica area rimasta salva è la prima caletta della riserva dello Zingaro, quella conosciuta come la Tonnarella del’Uzzo. Le fiamme, purtroppo, hanno raggiungo anche il centro visitatori dello Zingaro, dove i Canadair hanno effettuato diversi lanci d’acqua per cercare di limitare il più possibile i danni provocati dal fuoco.

Nel frattempo la riserva dello Zingaro è stata chiusa e lo resterà fino a nuova disposizione: l’annuncio è stato pubblicato sulla pagina Facebook della riserva dopo il devastante incendio che si è esteso dal fronte di San Vito Lo Capo fino a Scopello, sul lato opposto. Tanti i danni riportati: distrutta gran parte della flora e della macchia mediterranea della riserva orientale, istituita nel 1981.

Gestita dall’Azienda Regionale Foreste Demaniali, la riserva naturale dello Zingaro è un’area naturale protetta che si estende per i comuni di Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani. Quella dello Zingaro rappresenta uno dei pochi tratti di costa non contaminata dalla presenza di una strada litoranea della Sicilia, regione dove si è registrata un’invasione di meduse giganti del Mar Mediterraneo.

La zona del Trapanese era già stata colpita da un vasto incendio che ha devastato la riserva naturale di Monte Cofano, situata tra San Vito Lo Capo e Custonaci. In Abruzzo, invece, questa estate diversi incendi hanno colpito L’Aquila, comune che ha chiesto lo stato di emergenza a causa del rogo di origine dolosa partito dal Monte Pettino.