Gravellona Lomellina, il paese dove un gatto celebra i matrimoni

Si chiama Marina ed è la seconda 'gatta sindaco' del comune lombardo in provincia di Pavia

Gravellona Lomellina, il paese dove un gatto celebra i matrimoni

Fareste celebrare il vostro matrimonio da un gatto? La domanda potrebbe sembrare alquanto bizzarra, se non fosse che a Gravellona Lomellina, paese di quasi tremila abitanti in provincia di Pavia, esiste una “gatta sindaco”.

Il suo nome è Marina ed è la star del Comune della cittadina lombarda dal 13 luglio del 2013, da quando è stata adottata dal gattile di Vigevano dal dipendente comunale Massimo Rossi.

Abbandonata mentre era incinta, aveva messo al mondo quattro micetti, che aveva portato al riparo all’interno di una cascina. Una signora del posto aveva tratto in salvo mamma e cuccioli, ma non potendo tenerli aveva deciso di portarli al gattile, dove, una volta svezzati, i piccoli sono stati adottati.

Infine, è arrivato anche il turno di Marina, una splendida gattona tigrata che da sei anni si aggira di giorno negli uffici del Comune, diventato ormai la sua seconda casa, e di sera torna a casa del suo “papà bipede” Massimo Rossi.

La prima richiesta di celebrare il matrimonio alla presenza di Marina Gatta Sindaco è arrivata cinque anni fa da una coppia di amici di Rossi. Il primo cittadino di Gravellona Lomellina, che manco a farlo apposta si chiama Francesco Ratti, non ha mosso obiezioni, tanto che la gatta ha persino controfirmato su un atto ufficioso.

Da allora sono state tre le cerimonie nuziali presenziate da Marina, che sebbene sia stata la prima gatta a celebrare matrimoni non è però il primo amico a quattro zampe ad indossare la fascia tricolore a Gravellona Lomellina. Nel 2005, il municipio aveva ospitato, con il beneplacito del sindaco, la gatta Ciccetti, soccorsa sempre da Massimo Rossi.

La micia è stata la beniamina del Comune finché, nel 2009, la leucemia felina non l’ha portata via. Poi è arrivata Pippi, sempre presente alle riunioni di giunta, tanto da diventare una vera celebrità in paese.

Se Ciccetti era conosciuta e amata solo tra le mura degli uffici comunali, Pippi ha catturato fin da subito l’attenzione dei media, grazie alle sue foto postate su Facebook, diventate virali. È così che Gravellona Lomellina ha avuto la sua prima “gatta sindaco”, incarico che dal 2013, in seguito alla scomparsa di Pippi, è passato a Marina.

Il nome è un omaggio che Massimo Rossi ha voluto fare a Marina Alberghini, presidentessa dell’Accademia dei Gatti Magici, l’unica Associazione al mondo a promuovere la cultura felina, di cui Rossi è segretario. La gatta sindaco di Gravellona Lomellina non presenzia solo ai matrimoni, ma anche ad altre ad altre occasioni ufficiali, come le inaugurazioni.