Questo sito contribuisce all’audience di


Grande Fratello, addio alla casa di Cinecittà? Ipotesi nuova sede

Il Grande Fratello potrebbe traslocare e dire addio alla casa di Cinecittà. Si valutano nuove location per il reality: due a Roma e una a Milano

Grande Fratello verso il trasloco

Possibile cambio epocale per il Grande Fratello, il primo reality italiano che ha rivoluzionato per sempre la storia della televisione nel nostro Paese: dopo più di venti anni, potrebbe cambiare la casa più spiata d’Italia.

A rivelarlo è il sito di Davide Maggio che spiega come il contratto d’affitto con il complesso di studi cinematografici di Cinecittà, a Roma, sia in scadenza: tale contratto non dovrebbe essere rinnovato e per questo motivo, si aprono diversi scenari sulla possibile nuova location della Casa del Grande Fratello.

Grande Fratello, addio alla casa di Cinecittà

Dopo due decenni, il Grande Fratello è pronto a traslocare a partire dalla prossima edizione, quando la casa più spiata d’Italia lascerà la collinetta di Cinecittà, diventata nel corso degli anni il simbolo del reality di Mediaset. Alla base del trasferimento non c’è solo la scadenza del contratto d’affitto, ma anche la decisione di rinunciare alle produzioni televisive da parte del complesso di studi cinematografici che ha ospitato il programma.

Secondo quanto riferito dal sito di Davide Maggio, la Endemol Shine si è messa alla ricerca della possibile nuova location che ospiterà la nuova casa del Grande Fratello, ispezionando due luoghi situati a Roma, città inserita nella classifica delle mete preferite dai turisti stranieri per le vacanze in Italia del 2022.

Tra le location capitoline ispezionate da Endemol ci sono gli studi Voxson e Videa. La fine del contratto con gli studi di Cinecittà, però, apre le porte a quello che sarebbe un clamoroso trasloco da Roma a Milano. Il reality potrebbe trasferirsi nel capoluogo della Lombardia: un cambio epocale che permetterebbe di stravolgere la fisionomia del popolare show televisivo, mantenendo però intatta la formula vincente del reality che dura ormai da più di due decenni.

Qualora si decidesse per il trasferimento a Milano, la soluzione più semplice ed economicamente vantaggiosa sarebbe quella di utilizzare una struttura di proprietà di Mediaset: così facendo la produzione del popolare programma televisivo sarebbe libera dai costi d’affitto.

Tra le location suggerite c’è il “Capannone” di Buona Domenica all’interno di Cologno Monzese: il programma domenicale veniva registrato in due spazi, uno studio tv e un grande capannone, collegati tra di loro da un lungo tunnel estensibile. Questa soluzione avrebbe dei vantaggi in termini di risparmio ma anche potrebbero esserci dei limiti dal punto di vista logistico.

La casa del Grande Fratello è sempre stata presso gli studi cinematografici di Cinecittà a Roma, fin dalla prima edizione che risale ormai a più di venti anni fa. In totale le edizioni del Grande Fratello “classico” sono state sedici: la prima andò in onda nel 2000. A queste vanno aggiunte sette edizioni del Grande Fratello Vip che a differenza del format originale, vede la partecipazione di personaggi già famosi.

Nel corso degli anni diverse presentatrici si sono susseguite alla conduzione del reality: da Daria Bignardi a Barbara D’Urso, passando per Alessia Marcuzzi, inserita nella classifica delle star più seguite in Italia sui social media. Alla conduzione del Grande Fratello Vip, invece, c’è stata per tre edizioni Ilary Blasi, prima dell’avvento di Alfonso Signorini.