Il Giardino di Ninfa compie 100 anni: tutti gli eventi speciali

Il Giardino di Ninfa compie "cento anni di bellezza" e celebra un secolo dalla sua fondazione con mostre e incontri speciali: il programma degli eventi

Il Giardino di Ninfa compie 100 anni: tutti gli eventi speciali

Il Giardino di Ninfa, fiore all’occhiello di Cisterna di Latina, festeggia un secolo di vita con un autunno ricco di eventi speciali.

“Cento anni di bellezza”: questo il messaggio scelto dalla Fondazione Roffredo Caetani per celebrare un luogo che il New York Times ha definito il “giardino più bello e romantico al mondo” e che in passato è stato fonte di ispirazione per tanti celebri intellettuali e artisti.

Iniziata sui social durante il lockdown, con visite e tour virtuali, la stagione degli eventi continua a celebrare la bellezza, la storia e l’anima culturale del Giardino di Ninfa, con appuntamenti speciali e qualche novità.

Tra queste, a ottobre è prevista l’inaugurazione di una sala dell’antico municipio restaurata con i fondi dell’8×1000, mentre a a marzo 2021 è in programma una singolare iniziativa con la Scuola Holden, prima realtà italiana a proporre un corso di laurea per scrittori.

Il Giardino di Ninfa compie 100 anni: il programma degli eventi

Di seguito, il programma dettagliato degli eventi per il centenario del Giardino di Ninfa, che rimarrà aperto al pubblico fino al primo novembre.

1 ottobre 2020 – Si parte con l’inaugurazione di una sala dell’antico municipio restaurata con i fondi dell’8×1000, che come primo evento ospita la mostra “I colori della prosperità: frutti del vecchio e nuovo mondo”, che celebra la Loggia di Amore e Psiche di Villa Farnesina, curata dai professori Antonio Sgamellotti e Giulia Caneva.

Tramite un sistema interattivo, sviluppato dall’Istituto CNR-ISTI di Pisa, i visitatori avranno l’opportunità di navigare liberamente all’interno della “Loggia digitale” per osservarne a distanza ravvicinata il particolarissimo pergolato e ammirare tutti quei particolari difficilmente distinguibili dalla normale distanza di osservazione della volta.

23 ottobre 2020 – Inaugura la mostra “Riproduzioni digitali di vedute di Ninfa e dei territori circostanti risalenti al XIX secolo” in collaborazione con l’Istituto Centrale per la Grafica. A seguire, il convegno “Ninfa: dalla Pompei del medioevo al Giardino di Ninfa”, che racconta attraverso grafiche e incisioni la storia della città medievale divenuta giardino.

Nel frattempo, continuano per tutto il mese di ottobre gli eventi per celebrare l’istituzione nel Giardino di Ninfa del Parco Letterario Marguerite Chapin Caetani. Tra le iniziative, #Flowers, la sezione del progetto dei parchi che racconta gli autori pubblicati da Marguerite Chapin in “Botteghe Oscure”, dedicata ai poeti e alla poesia italiana.

Gli appuntamenti del Parco Letterario, curati dal direttore artistico Clemente Pernarella, riprendono con la formula della visita a Ninfa animata da interventi di ​live performance. È, inoltre, in programma una lettura scenica del romanzo sulla biografia di Marguerite Chapin.

​Previste a ottobre anche quattro aperture straordinarie, in collaborazione con i comuni del territorio pontino, durante le quali, oltre a visitare il Giardino di Ninfa, con una piccola integrazione al contributo di ingresso c’è la possibilità di esplorare anche le bellezze di un comune legato all’evento.

Si parte il 4 ottobre con Sermoneta, che ospita anche il Castello Caetani, per proseguire l’11 ottobre con il comune di Norma​, il ​18 con Cori, ​il 24 con Sezze e, infine, il ​25 ottobre con il comune di Cisterna di Latina.

Marzo 2021 – Il prossimo anno la Fondazione Roffredo Caetani si appresta a ospitare per alcuni giorni un gruppo di studenti della prestigiosa Scuola Holden di Torino per un “Soggiorno letterario” a tutti gli effetti, che si concluderà con un incontro pubblico per la lettura dei lavori.

I 100 anni del Giardino di Ninfa: le altre iniziative in corso

La Fondazione Roffredo Caetani ha voluto festeggiare i cento anni del Giardino di Ninfa anche con un documentario. Realizzato da Lucio Casellato, il filmato analizza il Giardino da un punto di vista storico, architettonico e naturalistico, soffermandosi sui cambiamenti visivi e cromatici durante il passaggio delle quattro stagioni.

​La Fondazione che si occupa della gestione dello splendido monumento naturale situato a Cisterna di Latina ha, inoltre, sostenuto la pubblicazione del libro “La principessa americana” di Laurie Dennet che racconta la vita di Marguerite Chapin Caetani, con l’obiettivo di rinnovare la memoria e l’impegno della famiglia Caetani.