Forbes incorona gli hotel più belli del mondo, c'è anche Roma

La rivista americana sceglie 21 hotel protagonisti unici per una vacanza, tra spa, lusso e chef pluristellati c’è anche Roma con l’Eden

Forbes incorona gli hotel più belli del mondo, c'è anche RomaMare, montagne, città d’arte, natura selvaggia e antiche rovine: di solito la meta delle nostre vacanze si sceglie in base ai luoghi che più ci piacciono, e se invece la meta delle nostre ferie fosse proprio l’hotel in cui soggiorneremo? E se fosse bello e ricco a tal punto da farci dimenticare quello che fisicamente è intorno ad esso?

Forbes ha scelti 21 hotel in tutto il mondo, ovviamente tutti di lusso, che per le loro peculiarità bastano a giustificare il viaggio e a farci dimenticare il mare e la montagna. Tra questi spicca l’Hotel Eden di Roma, il solo nome è un diretto richiamo al Paradiso terrestre: dal 1889 si conferma meta del lusso e dell’esclusività ed è stato riaperto proprio in questi giorni. Oltre alla ricercatezza degli ambienti e agli arredamenti di design, vanno segnalati i ristoranti sotto la guida dello chef Fabio Cervio e la nuova Eden Spa guidata da Sonya Dakar con i suoi consigli di bellezza.

In Europa, a Parigi troviamo il Ritz che sorge dal 1898 nella posizione privilegiata di Place Vendôme: chiuso nel 2012 per un sostanzioso restyling, ha riaperto mostrando un carattere innovativo, mantenendo numerosi dettagli storici. Nelle sue stanze hanno soggiornato personaggi illustri come Coco Chanel, il duca e la duchessa di Windsor, Marcel Proust, Ernest Hemingway. Bar e ristoranti interni, centro fitness giardino, centro benessere, piscina e terrazza panoramica sono sono offerti chi deciderà di soggiornare in questo 5 stelle.

A Barcellona troviamo il Mandarin Oriental: a pochi passi dalle zone commerciali della città e dalle principali attrazioni possiamo rilassarci in un’oasi di pace e concederci una pausa di relax, gustando pietanze di alta cucina, lasciarsi coccolare nella Spa o sorseggiando un drink in giardino.

Lo Shangri-La Hotel at The Shard è stato scelto dagli esperti della rivista americana per concedersi una pausa di lusso nel cuore di Londra: si trova tra il 34esimo e il 52esimo piano del palazzo ed è caratterizzato da un ambiente raffinato, un ristorante di livello, il cocktail bar più alto della capitale inglese e gli innovativi ed esclusivi Shangri-La Bed dotati di tecnologia body-contouring.

Spostandosi a Budapest l’hotel più interessante è il Gresham Palace dotato di piscina a sfioro, di sala fitness e di brasserie con menù creativo e vista sul ponte delle Catene e sul Danubio.

Per gli amanti del lusso il Sofitel Legend Santa Clara di Cartagena, costruito in un convento del XVII secolo, in Colombia, è proprio la fine del mondo: è stato scelto per la sua location suggestiva, oltre che alla sua gestione di alto livello. L’hotel offre tutto il lusso e il benessere che si può richiedere, grazie ai due ristoranti raffinati con cucina tipica locale o internazionale, al centro Spa con centro benessere, alla piscina e al giardino con ambientazioni da sogno.

Non è da meno il Lotte New York Palace, a Manhattan, “solo” un quattro stelle, ma con le carte in regola per essere annoverato tra le categorie di lusso: la sala fitness di oltre 600mq, il centro benessere, le camere rifinite e la vista sulla Cattedrale di San Patrizio rendono lo stesso impatto di un cinque stelle.