Il progetto per Fluminimaggiore: il paese residenza diffusa per gli anziani UE

Il progetto del sindaco di Fluminimaggiore è quello di creare una cooperativa di comunità e trasformare il paese in una residenza diffusa per i pensionati di tutta l'UE

Fluminimaggiore anziani

Fluminimaggiore, circa tremila anime e un progetto molto particolare che sta portando avanti il suo sindaco.

Il paese si trova nella zona sud ovest della Sardegna, nella provincia di  Carbonia Iglesias, ed è un luogo tranquillo, recentemente salito alla ribalta delle cronache per l’idea nata dal primo cittadino Marco Corrias. Ovvero trasformare il paese in una residenza diffusa per gli anziani di tutta Europa, un “Happy Village” per usare le sue stesse parole.

Obiettivo finale rilanciare il territorio, dando respiro alla sua popolazione, ripopolando e dando lavoro ai residenti.

L’idea sarebbe quella di creare una cooperativa di comunità che sia in grado di gestire il paese. Le numerose seconde case sfitte possono servire per ospitare i pensionati dell’Unione Europea, trasformando il territorio in una residenza diffusa. La cooperativa di comunità avrebbe il compito di occuparsi della gestione dei beni del paese.

Se il progetto diventasse qualcosa di reale e tangibile si andrebbe a creare un circolo virtuoso che porterebbe alla sistemazione delle seconde case sfitte e alla creazione di una serie di servizi, il tutto impiegando forza lavoro.

Il risultato potrebbe tradursi in una struttura diffusa ospitata in tutto il paese, dove le case vuote possono essere ripopolate grazie all’arrivo di pensionati e dove l’economia, un tempo basata sull’estrazione mineraria, può tornare a girare.

Un vero e proprio “Happy Village” che in grado di offrire ai pensionati residenze adatte alle loro esigenze,  un clima mite, servizi di ogni genere, che comprendano assistenza sanitaria e trasporti (solo per citarne due), e strutture in grado di ospitare chi raggiunge il paese della Sardegna per trascorrere del tempo con i propri cari.

Un passo in avanti rispetto alla classica idea di casa di riposo, che da edificio qui potrebbe occupare un intero paese. Se dovesse andare in porto potrebbe far riscoprire una location unica, in grado di offrire una grande ricchezza territoriale e culturale, dove vivere la propria pensione con tutti i comfort. Ma anche facilmente raggiungibile: Fluminimaggiore si trova solamente a un’ora di distanza dall’aeroporto di Cagliari.

Non mancano iniziative in tutta la Penisola (compresa proprio la Sardegna) per ripopolare alcune zone del territorio, anche attraverso la vendita di abitazioni alla cifra simbolica di un euro. Quella del sindaco di Fluminimaggiore, però, è un’idea che va oltre e che sta facendo tantissimo parlare di sé.