A Firenze ha riaperto al pubblico la torre di San Niccolò

Un pezzo di storia fiorentina torna accessibile tutti i giorni fino al 30 settembre 2019 con visite guidate

Torre San Niccolò

Riapre al pubblico la torre di San Niccolò a Firenze, quella che è considerata come la regina delle torri fiorentine.

La riapertura è avvenuta lo scorso 24 giugno 2019 in un’occasione speciale come la festa di San Giovanni Battista, il santo patrono di Firenze. La torre di San Niccolò sarà accessibile a tutti fino al prossimo 30 settembre 2019. Incluso nel biglietto di accesso c’è una visita guidata che consente di raggiungere la cima della torre seguendo un vero e proprio viaggio nel tempo. Una volta arrivati in cima, si potrà godere di una vista unica che permette di ammirare le meraviglie della città da una posizione privilegiata. Scorgendo il panorama di Firenze, i visitatori avranno anche l’occasione di vedere, per la prima volta dall’alto, il grande lavoro di restauro e recupero effettuato sulle Rampe del Poggi.

La torre di San Niccolò in realtà è la porta di San Niccolò, fa parte delle mura di Firenze e si trova in piazza Giuseppe Poggi. Viene chiamata torre per via del suo aspetto isolato e slanciato. In passato, la torre rappresentava il punto di difesa orientale dell’Arno, mentre la torre della Zecca difendeva il fiume dal lato opposto. Edificata nel 1324, la torre prende il nome dal quartiere di San Niccolò, nella parte est di Oltrarno. Nei pressi della porta era situata una fermata della Tranvia del Chianti, attiva tra il 1890 e il 1935 e metteva in collegamento Firenze, San Casciano Val di Pesa e Greve in Chianti.

Alla riapertura della torre di San Niccolò segue, dal mese di luglio in avanti, un ricco programma di visite guidate a tutte le altre torri, porte e fortezze di Firenze. Il tutto si inserisce nell’importante percorso di valorizzazione dell’antico sistema difensivo che proteggeva la città della Toscana. La scopo è quello di raccontare in maniera unitaria la cerchia muraria fiorentina e come è avvenuto il suo sviluppo nel corso dei secoli fino ad arrivare ai giorni nostri. Aperta di nuovo al pubblico a partire dal 24 giugno, in occasione della festa di San Giovanni Battista, la torre di San Niccolò sarà accessibile tutti i giorni fino al 30 settembre 2019, con visite ogni trenta minuti dalle ore 17 alle 19.30. L’orario cambierà nel mese di settembre, con visite previste dalle 16 alle 18.30.