Eataly dal banco alla tavola dopo Torino arriva a Bari

Eataly dal banco alla prova, progetto già testato e avviato nel negozio di Torino Lingotto, sta per sbarcare a Bari

Eataly dal banco alla tavola dopo Torino arriva a Bari

Il nuovo progetto “Dal banco alla tavola” firmato Eataly, già testato e avviato nel negozio di Torino Lingotto, sta per sbarcare a Bari.

L’appuntamento è fissato a fine marzo: anche nel punto vendita del capoluogo pugliese, con la nuova formula adottata dalla “creatura” di Oscar Farinetti, si potrà mangiare in loco tutti i cibi presenti all’interno del mercato, semplicemente aggiungendo al prezzo d’acquisto un “diritto di servizio” pari a 5 euro. Ai piatti precedenti, così, saranno sommati oltre 600 prodotti ordinabili, come 100 tipi di pesci, 50 tagli di carne e 500 tra salumi e formaggi.

Il meccanismo è semplice: girando tra i banchi del mercato, sarà possibile scegliere il prodotto che si vuole gustare e decidere, a seconda della tipologia, il modo di cottura (crudo, al vapore, alla piastra o fritto).

La formula “Dal banco alla tavola”, oltre ad essere stata già testata e avviata a Torino Lingotto, è già attiva anche nello store di Las Vegas, negli Stati Uniti d’America.

Con questo nuovo progetto si intende rilanciare il punto vendita della Fiera del Levante di Bari, già rimodulato nel 2014 in base alla domanda locale e poi al centro, a inizio anno, di alcune voci su una possibile chiusura (subito smentite da Oscar Farinetti in persona, che aveva preannunciato in quel momento la riorganizzazione degli spazi e delle attività).

Eataly, la catena specializzata nella vendita e nella distribuzione di generi alimentari italiani, fondata da Oscar Farinetti nel 2003, ha negozi in tutta Italia (da Torino a Bari passando per Roma, Milano, Firenze, Genova, Forlì, Trieste, Piacenza), ma anche nel resto del mondo (Las Vegas, New York, Chicago, Boston, Los Angeles, Monaco, Stoccolma, Mosca, San Paolo, Istanbul, Dubai, Riyadh, Doha, Tokyo, Seoul).

Il nome di Eataly è nato dalla fusione di due parole: “eat“, cioè “mangiare” in lingua inglese, e “Italy” (Italia). Il suo obiettivo, come si legge sul sito ufficiale, è quello di «dimostrare che l’alta qualità dell’enogastronomia italiana è alla portata di tutti». L’ultima “trovata” di Oscar Farinetti per riuscire a centrare questo obiettivo è proprio il progetto “Dal banco alla tavola”, in arrivo tra pochi giorni nella sede di Eataly Fiera del Levante di Bari.