Al lingotto di Torino è tempo di Bagna Cauda Day

Tutto pronto per la kermesse dedicata alla pietanza piemontese, anteprima a Torino dal 10 al 12 novembre

Bagna Cauda

Tutto pronto per il Bagna Cauda Day, la kermesse culinaria dedicata alla tipica pietanza piemontese che quest’anno, come di consueto, inonderà Alba e dintorni di profumi ed essenze straboccanti dai tipici fojot, i contenitori di terracotta ripieni della gustosa salsa calda, che diffonderà su Alba e nelle vicinanze i profumi e le essenze tipiche per estendersi poi in tutto il Piemonte.

Un sapore unico, intenso e particolare: il piatto piemontese è un amalgama di aglio, acciughe, noce di burro, latte e olio. Letteralmente significa “salsa calda”, più che una portata un rito conviviale, la bagna cauda, infatti, non va mai mangiata da soli, ma condivisa. La tradizione vuole che la preparazione fosse distribuita alle persone che collaboravano alla raccolta dei grappoli d’uva durante la vendemmia, un atto di riconoscenza per la solidarietà e lo spirito di collaborazione che animava la rituale raccolta degli acini.

I numeri della manifestazione si presentano imponenti: 16.000 posti a sedere per i fedeli bagnacaudisti riservati in più di 150 locali, una rete del gusto capillare che si estenderà il 24, 25 e 26 novembre su tutto il territorio astigiano ma anche nel casalese e nei paesi di Langa, del Monferrato, del Roero.

Ma per la pietanza candidata ai beni immateriali da tutelare dell’Unesco, c’è posto anche a Torino, Milano e in Trentino dove la Bagna Cauda sarà servita in alcuni selezionati locali. Il miscuglio di aglio, alici, latte e olio sarà saggiato anche nell’isola di Tonga, in Tasmania in Giappone e Nuova Zelanda dove il succulento piatto piemontese diverrà ambasciatore di gusto grazie agli italiani residenti negli esotici angoli del mondo che non rinunciano, anche lontano da casa, a preparare i piatti della tradizione.

Un’anticipazione della tre giorni dedicata alla pietanza dell’Astesana, ma ben diffusa anche nelle province di Cuneo, Alessandria ed Asti, si terrà durante il festival di Eataly Lingotto “Che bagna cauda!”  da venerdì 10 novembre fino a domenica 12. Una tre giorni che avrà inizio con la Grande Asta della Bagna Cauda, evento dove si batteranno all’asta i principali ingredienti per realizzare la Bagna Cauda perfetta. Sabato 11 novembre alle 16 si terrà poi il corso di cucina: “Bagna Cauda fai da te”, un corso intensivo per conoscere i segreti della pietanza piemontese curato da Roberto Giannino. Infine domenica, dulcis in fundo, si terrà la Sagra della Bagna Cauda, un’occasione per assaggiare le migliori sfumature di gusto del preparato astigiano accompagnato da una selezione di vini della Cantina di Eataly.

 

 

Pubblica un commento