Coronavirus, l'Hamburger Emilia di Bottura per i medici

Massimo Bottura e la sua brigata hanno preparato un pranzo speciale per medici e infermieri degli ospedali di Modena in prima linea contro il Coronavirus

Coronavirus, l'Hamburger Emilia di Bottura per i medici

Mentre il suo programma video casalingo “Kitchen Quarantine” è diventato un appuntamento fisso su Instagram per gli italiani costretti a rimanere a casa per l’emergenza Coronavirus, le speciali creazioni culinarie di Massimo Bottura arrivano negli ospedali di Modena.

Dopo aver consegnato, nella giornata di Pasqua, quasi 150 pasti destinati ai medici e infermieri che lavorano all’interno dei reparti COVID del Policlinico e dell’Ospedale Civile di Baggiovara, lo chef modenese, insieme a tutta la brigata dell’Osteria Francescana, ha regalato agli operatori sanitari un altro pranzo speciale.

La seconda domenica è stata dedicata all’incontro tra l’Emilia Romagna e New York. Per l’occasione, Massimo Bottura ha preparato il suo “Hamburger Emilia”, una rivisitazione in chiave stellata dell’hamburger, realizzato con carne di manzo miscelata con la gelatina di cotechino, accompagnato da una salsa a base di maionese all’aceto balsamico e una salsa verde, perfetta da abbinare al cotechino. Il tutto servito nel pane tostato, fatto con il lievito madre alle amarene di Vignola, nella classica forma del burger.

Una specialità che esprime l’amore dello chef modenese per la sua terra, sposandosi al contempo con la tradizione americana. E proprio a New York si è ispirato per il dessert. Il pranzo confezionato da Massimo Bottura e la sua squadra per medici e infermieri degli ospedali di Modena si è concluso con dei golosi chocolate chip cookies, i tradizionali biscotti statunitensi con gocce di cioccolato famosi in tutto il mondo.

Speciali anche le mascherine indossate dallo chef e dalla sua brigata, realizzate nell’ambito del progetto “Cucire insieme” dell‘Association for the Integration of Women (AIW) di Modena, nato con l’obiettivo di fornire supporto economico alle famiglie vulnerabili del territorio, consentendo a donne migranti con esperienza sartoriale di creare mascherine per la comunità.

Intanto, i primi 450 Dining Bonds di Massimo Bottura sono andati sold out in appena 24 ore. Lo chef di Osteria Francescana ha lanciato i “Futures”, dei ticket in edizione limitata per i suoi clienti, divisi in quattro esperienze gastronomiche tra l’Osteria Francescana di Modena, Casa Maria Luigia e Franceschetta 58. I ticket valgono entro e non oltre il 31 dicembre del 2021.

L’idea nasce non tanto per sostenere economicamente i propri ristoranti, ma per capire quanto interesse ci sia ancora da parte della clientela di tornare presto a fare esperienze di fine dining.