Dal Veneto in Puglia in bicicletta: nasce la Ciclovia Adriatica

Prende vita la pista ciclabile più lunga d'Italia che attraverserà sei regioni per oltre 800 chilometri

Ciclovia

Buone notizie per gli amanti della bicicletta: sta per nascere la Ciclovia Adriatica che collegherà ben sei regioni italiane, dal nord al sud: il Veneto, l’Emilia-Romagna, le Marche, l’Abruzzo, il Molise e la Puglia.

L’idea di dare vita ad una ciclovia di tale portata è stata lanciata dalla Fiab, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che ha trovato l’intesa dialogando con le sei regioni coinvolte. La Ciclovia Adriatica, con i suoi 800 chilometri di lunghezza, diverrà la pista ciclabile più lunga d’Italia.

L’obiettivo è quello di sviluppare ulteriormente la mobilità ciclistica nel nostro Paese, realizzando così un sistema nazionale di ciclovie turistiche. Il sogno sta per diventare realtà a due mesi di distanza dall’annuncio dato lo scorso novembre dall’Assessore al Turismo della Regione Abruzzo, Mauro Febbo.

L’iter burocratico per la nascita e la realizzazione della Ciclovia Adriatica, la pista ciclabile più lunga d’Italia, è partito ufficialmente. Adesso bisognerà procedere per gradi e il prossimo passo prevede l’istituzione di un tavolo tecnico che coinvolgerà le Regioni attraversate dalla pista. Una volta completata, la ciclovia andrà ad unirsi a “EuroVelo“, un sistema di vie ciclabili europee che attraversano tutto il Vecchio Continente.

Il progetto è davvero ambizioso: la Ciclovia Adriatica collegherà Venezia a Lecce, permettendo ai turisti di scoprire le bellezze naturali delle nostre regioni direttamente sulle due ruote. La pista consentirà agli amanti della bicicletta di spostarsi lungo la costa dell’Adriatico per 800 chilometri. Costeggerà quella parte di riviera italiana ricca di spiagge dedicate al turismo balneare, partendo dal Veneto per proseguire verso Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.

La Ciclovia Adriatica darà la possibilità a tutti di godere di una vacanza ecologica, andando a riscoprire buona parte dello Stivale in bicicletta, passando dalle grandi città fino ai piccoli borghi che custodiscono tante eccellenze tutte italiane. Il percorso non verrà costruito per intero, ma verranno unite alcune piste già esistenti, potenziandole e costruendo le parti mancanti.

La pista ciclabile più lunga d’Italia sarà accompagnata per la maggior parte da strade secondarie poco trafficate. I viaggiatori passeranno attraverso molti dei litorali più apprezzati della costa Adriatica, godendo di panorami meravigliosi a contatto con la natura. Il percorso ideato dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta si unirà poi “EuroVelo”, sistema di lunghe ciclovie a livello europeo.