I cibi del 2020: ecco cosa mangeranno gli italiani

Svelati i nuovi trend gastronomici e i cibi che verranno ordinati di più nel nostro paese durante il prossimo anno

Pokè

Uber Eats, azienda che in tutto il mondo ha consegnato oltre 1 miliardo di ordini, ha analizzato i piatti e gli ingredienti che stanno diventando sempre più popolari, svelando alcuni dei trend culinari protagonisti nel prossimo anno, in Italia e in Europa.

Al primo posto della classifica dei cibi che gli italiani andranno ad ordinare di più nel 2020 c’è il pokè. Si tratta di un mix di riso, frutta, verdure e pesce crudo che negli ultimi anni è diventato un vero e proprio trend. La popolarità del pokè nasce dal fatto che rappresenta l’ideale per un pranzo veloce in ufficio durante la pausa, oppure una comoda cena a casa al termine di una stressante giornata di lavoro, per chi è troppo stanco per mettersi ai fornelli.

In secondo posizione, dietro al pokè, troviamo uno dei piatti più amati di sempre, simbolo mondiale della cucina italiana: la pizza. Ordinare una margherita per cena, magari davanti alla partita della propria squadra del cuore o ad un bel film, è un’abitudine che non scomparirà mai nel nostro Paese. Al terzo posto, sul gradino più basso del podio, ci sono i cibi preferiti da chi ama uno stile di healthy, come quelli della cucina naturale, del sushi e di piatti a base di chia.

Nella classifica dei cibi che saranno più ordinati dagli italiani nel 2020, stilata dai dati analizzati da Uber Eats, si nota una forte presenza di piatti che fanno parte della tradizione mediorientale, come felafel e hummus. Insieme a questi, molto apprezzati anche i dolci di origine giapponese, su tutti i mochi. I numeri, inoltre, rivelano che i prodotti contenente olio di canapa saranno sempre più presenti nelle offerte dei ristoranti italiani e il tè kombucha è destinato a diventare una delle bevande preferite del nostro paese.

Allargando l’indagine a livello continentale, Uber Eats ha scoperto, andando ad osservare gli incrementi più significativi nelle ricerche dei clienti e nei volumi di ordini sull’app, che i semi di lino saranno il superfood del 2020 in Europa. Da non sottovalutare la sempre crescente proposta per vegani, vegetariani e flexitariani. Si prevede, infatti, che il jackfruit e il tempeh andranno a superare il seitan e il tofu come principali alternative alla carne.