Case a 1 euro: il progetto per il centro storico di Sassari

Per salvare il centro storico di Sassari la giunta ha richiesto di aderire al progetto case a 1 euro focalizzandosi sulle abitazioni in stato d'abbandono

Case a 1 euro nel centro storico di Sassari

Ripopolare il territorio e rimettere in sicurezza immobili abbandonati è la mission del progetto case a 1 euro che ha visto coinvolgere numerosi borghi italiani e che oggi vede Sassari aggiungersi alla lista dei probabili partecipanti con la presentazione del progetto. La città sarda desidera aderire al progetto “case a 1 euro” delimitando gli immobili al centro storico per combattere lo spopolamento.

Case a 1 euro nel centro storico di Sassari

Dopo numerosi borghi coinvolti e paesi dimenticati della Sardegna anche Sassari desidera inserirsi nel progetto case a 1 euro guidata dai consiglieri comunali Marco Dettori e Mariano Brianda. Il progetto presentato sarà delimitato al centro storico e agli immobili abbandonati che necessitano di un intervento importante di ristrutturazione.

I consiglieri comunali hanno evidenziato come Sassari stia subendo un fenomeno di spopolamento incredibile da circa 30 anni che ha portato ad un numero elevato di case abbandonate e diroccate. Il progetto presentato al comune vuole dar vita ad una riqualificazione urbanistica ma anche culturale cercando di far rivivere al territorio che ha numerose potenzialità. Il progetto è stato presentato anche dopo aver visto il successo incredibile di Ollolai che grazie alle idee del sindaco è riuscito non solo a riportare turismo e abitanti ma anche ad attirare numerosi smart worker.

Non solo abitazioni private ma anche strutture ricettive come B&B e Cohousing potranno far parte del progetto delle “case a 1 euro” a Sassari. Dopo la presentazione della domanda si attende l’evolversi della situazione, i consiglieri in una nota ufficiale hanno evidenziato come sia problematico convincere i proprietari a cedere l’immobile abbandonato ad un prezzo simbolico.

Alla scoperta di Sassari

Sassari è una splendida cittadina sarda che attira ogni anno numerosi turisti grazie alla Cattedrale di San Nicola, una costruzione religiosa del XII secolo con una facciata barocca da lasciare senza fiato. Per gli amanti della natura imperdibili sono anche i giardini di Sassari, ideali per una passeggiata tra alberi e prati. Tra i simboli della città c’è poi la Fontana di Rosello, un monumento dal significato allegorico che interpreta lo scorrere del tempo.

Non molto lontano è possibile visitare il Museo Nazionale Sanna che racconta la storicità della Sardegna attraverso i reperti archeologici trovati sul territorio; per gli appassionati di architettura da non perdere c’è il Palazzo Cugurra che risale al XIX secolo.