Le case a 1 euro di Maenza conquistano anche la Cnn

Anche il Lazio si tuffa nell'iniziativa Case a 1 euro: il suo primo borgo è Maenza, un agglomerato di casette che ha conquistato persino la CNN

Maenza

Il piccolo borgo di Maenza aderisce all’iniziativa Case a 1 euro, il primo della regione Lazio a partecipare a questo innovativo progetto tutto italiano, che ha ottenuto ampia risonanza anche sui media stranieri. La CNN torna a parlarne proprio per elogiare il paesino in provincia di Latina.

Maenza offre case a 1 euro

Siamo alle porte di Roma, tra le splendide colline lussureggianti: il borgo di Maenza è un piccolo gioiello delle campagne laziali, ricco di storia e di cultura. In molte località rurali come questa, accade spesso che gli abitanti decidano di trasferirsi in qualche città più grande, lasciando che le pittoresche dimore di una volta vadano pian piano in rovina.

L’obiettivo dell’iniziativa Case a 1 euro è proprio quello di ripopolare i piccoli paesini sperduti, valorizzando nuovamente il loro incredibile patrimonio artistico e paesaggistico. Non è però il caso di Maenza: questo borgo non ha mai sofferto del fenomeno dello spopolamento, bensì ha bisogno di un po’ di aria fresca. L’idea è quella di attirare nuovi compratori, soprattutto tra i giovani e le famiglie, ed evitare che agenti immobiliari trovino il modo di speculare sulle vecchie abitazioni del centro storico.

Maenza offre così alcune delle sue case alla simbolica cifra di 1 euro. I futuri acquirenti dovranno impegnarsi a ristrutturare l’immobile scelto entro tre anni, versando una cauzione di 5mila euro (che verrà rimborsata a lavori ultimati). È l’occasione perfetta per chi vuole ritrovare i ritmi più tranquilli della vita di un tempo, lontano dalla calca e dal traffico cittadino.

Le case a 1 euro in Italia

Sono molti i borghi italiani che hanno aderito al progetto volto a dare nuova vita ai centri storici più antichi della penisola. Uno dei primi paesi è stato Salemi, nel cuore della Sicilia, ma ben presto l’iniziativa si è diffusa a macchia d’olio. Splendide località come Ollolai (Sardegna) e Oyace (Valle d’Aosta) sono tornati a vivere.

E che dire di Sambuca di Sicilia? Dopo l’enorme successo iniziale, il paese ha deciso di replicare mettendo in vendita delle case a 2 euro. Ovviamente, l’idea di mettere sul mercato abitazioni ad un prezzo simbolico ha attirato l’attenzione di moltissimi investitori, anche stranieri. D’altronde sono tanti i media esteri, proprio come la CNN, che hanno sponsorizzato il progetto portando alla luce queste piccole perle tutte italiane.