Capodanno cinese 2019, Milano nella top 7 al mondo

Milano si appresta a festeggiare il Capodanno Cinese: il capoluogo lombardo è stato inserito tra le sette destinazioni dove celebrarlo più interessanti al mondo

capodanno cinese milano

Che la festa abbia inizio: Milano si appresta a celebrare il Capodanno cinese 2019. L’appuntamento con l’ingresso nell’Anno del Maiale prenderà il via il 5 febbraio e si articolerà per oltre due settimane.

E Virail, piattaforma e app che si occupa di comparare i prezzi e aiutare a trovare la migliore soluzione di viaggio, ha stilato una classifica delle sette Chinatown più interessanti e caratteristiche di tutto il mondo. Tra queste non può mancare Milano che ha una comunità molto vasta e antica. Le altre città inserite nella lista sono New York, Toronto, Amsterdam, Amburgo, Londra e Parigi.

Un nuovo riconoscimento per il capoluogo lombardo, dopo i tanti ricevuti negli ultimi mesi. Per ricordarne due basta citare il premio per la Qualità della Vita del Sole 24 Ore o l’inserimento nella lista di città più salutiste al mondo.

Il Capodanno Cinese prevede il passaggio dall’anno del Cane a quello del Maiale nella giornata di martedì 5 febbraio 2019, ma i festeggiamenti sono in programma per domenica 10 febbraio, nella location che ogni anno diviene fulcro degli eventi.

Stiamo parlando di via Paolo Sarpi che, come da tradizione, diventerà il cuore pulsante del Capodanno Cinese. Qui si terrà la parata che, come ogni anno, colorerà a festa l’intera zona di rosso. L’inizio è previsto per le 14 da piazza Gramsci da dove prenderà il via la sfilata, che terminerà con la Festa delle Lanterne.

 

Altri eventi si terranno in diverse zone del capoluogo lombardo.

Fino al 10 febbraio il MonteNapoleone District organizza Montenapoleone Chinese New Year: luongo la strada è previsto l’allestimento della mostra fotografica dell’artista cinese Liu Bolin, noto anche come “The Invisible Man”. Mercoledì 6 febbraio, invece, dalle 15 nella Sala Orlando dell’Unione Confocommercio forum su “Consumi, turismo, lusso: i driver dell’economia cinese all’epoca di Xi Jinping”.

In largo La Foppa, poi, a partire dal 5 febbraio e sino al 10, l’installazione di un grande maiale gonfiabile di oltre tre metri sarà il modo con cui verrà celebrato il capodanno Cinese dalla compagnia aerea Cathay Pacific.

E per festeggiare l’anno del maiale non mancheranno laboratori di scrittura e workshop di cucina, proprio nel cuore pulsante delle iniziative: via Paolo Sarpi.

Il Capodanno Cinese nasce da una leggenda secondo la quale il mostro Nian, che si nutre di umani, esce una volta all’anno dal suo nascondiglio per andare a caccia. Le uniche cose che lo fermerebbero sono il rosso e i rumori.  E così questi sono due elementi che contraddistinguono i festeggiamenti.

Pubblica un commento