Capodanno 2020 a Roma con Skin e mille artisti: il programma

La cantante degli Skunk Anansie si esibirà in un travolgente dj set al Circo Massimo da mezzanotte alle 3 del mattino

Capodanno 2020 a Roma con Skin e mille artisti

La Festa di Roma 2020 ha in serbo un’esibizione davvero speciale per la notte di Capodanno. Sarà Skin, la carismatica frontwoman della band londinese Skunk Anansie, l’ospite internazionale che animerà il Circo Massimo dopo l’attesissimo countdown di mezzanotte.

Ad annunciarlo è stata la sindaca Virginia Raggi durante l’incontro di presentazione della grande manifestazione ad ingresso libero, aperta a cittadini e turisti. Ben 24 ore di festa, dalla sera del 31 dicembre a quella del 1° gennaio, che vedrà la partecipazione di oltre mille artisti giunti da ogni parte del mondo.

L’edizione di quest’anno sarà dedicata alla Terra e al rapporto dell’uomo con la natura e verrà presentata come un viaggio attraverso cinque ecosistemi che saranno animati da performance, installazioni a tema e scenari visionari realizzati dagli innumerevoli artisti accorsi, concentrati nella vasta area compresa tra Piazza dell’Emporio, Ponte Fabricio, Giardino degli Aranci e Piazza Bocca delle Verità.

La Festa di Roma 2020 inizierà il 31 dicembre al Circo Massimo a partire dalle 21, con Ascanio Celestini che intratterrà il pubblico raccontando una favola inedita che avrà come tema il nostro pianeta.

Ad accompagnarlo ci sarà la musica della Rustica X Band, diretta da Pasquale Innarella, nata all’interno del centro Diurno della Cooperativa sociale Onlus “Nuove Risposte” come attività di formazione e intrattenimento per i ragazzi, con l’obiettivo di prevenire il disagio giovanile.

A seguire, dalle ore 22, la compagnia andalusa Aerial Jockey Strada eseguirà, per la prima volta in Italia, lo spettacolo di danza aerea “Sylphes”, con le coreografie di Eduardo Zuniga e la regia di Roberto Strada, in coproduzione con Musica per Roma.

Il momento più atteso sarà il dj set di Skin al Circo Massimo, che partirà dopo il countdown di mezzanotte e lo spettacolo pirotecnico, con musica dal vivo del PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble. La cantante degli Skunk Anansie, da sempre impegnata a promuovere i diritti umani, si esibirà fino alle 3 del mattino del 1° gennaio 2020, proponendo una miscela esplosiva a base di sonorità indie-rock, house ed elettroniche.

I cittadini saranno coinvolti non solo all’interno delle singole performance ma anche attraverso call specifiche che daranno la possibilità a chiunque di partecipare attivamente alla grande Festa di Roma 2020 e collaborare con i grandi artisti che vi prenderanno parte.