"Camionisti in Trattoria", tutti i locali consigliati da chef Rubio in Sicilia

Tre trattorie protagoniste della puntata siciliana della nota trasmissione condotta da chef Rubio: in vetrina le tipicità locali

chef rubio sicilia

Simpatia, ma anche piatti abbondati e tipicità locali: sono questi alcuni degli ingredienti che caratterizzano “Camionisti in Trattoria”, la trasmissione condotta dallo chef e personaggio televisivo Rubio.

Dopo aver visitato il Lazio, l’Umbria e il Veneto (solo per citare alcune delle tappe che hanno interessato questa nuova edizione del programma) questa volta gli spettatori sono andati alla scoperta della Sicilia e dei migliori locali da camionisti: ovvero quei posti dove si mangia bene e si spende il giusto.

Ad accompagnare il presentatore a mangiare nei locali selezionati tre camionisti, con cui approfondire questo mestiere e con un pizzico di ironia testare tanti piatti differenti.

Il primo compagno di viaggio di chef Rubio è Giuseppe Scalzo, conosciuto come Frutto Proibito. Insieme partono da Palermo per dirigersi verso Cerda alla trattoria Nasca, dove la specialità sono i carciofi: prodotto tipico di questa zona. Fondata più di 30 anni fa da Rosolino, ora in cucina c’è il figlio Aldo. In tavola vengono proposti in frittata, fritti in pastella, sulle bruschette e alla villanella (ricetta della zona). A seguire carciofi in agrodolce, gratinati e alla griglia. Infine sottolio, in brace, insalata e “quasi” alla giudia. Come primo risotto con i gamberi e fettuccine con la ricotta insieme –  ovviamente –  all’ingrediente protagonista: il carciofo.

Nuovo locale per chef Rubio e nuovo accompagnatore: questa volta a viaggiare con lui è Maurizio Del Popolo, direzione Floresta in provincia di Messina. La trattoria prescelta è la Don Santo, aperta nel 1947 con Pippo e la moglie Anna ai fornelli.  In tavola vengono portati antipasti, maccheroni fatti in casa, farfalle al pistacchio e grigliata di agnello castrato e salsiccia come secondo. Per iniziare il pasto: gelatina di maiale, ricotta al forno, salame e lingua salmistrata.

La terza trattoria da camionisti chef Rubio la visita in compagnia di Ernesto Ricoli detto l’Espresso: i due prima si dirigono verso Falcone (provincia di Messina) per sperimentare la cucina di “Da Vincenzo” locale gestito da Vincenzo che è anche il cuoco e la moglie Pina. In questo ristorante è il pesce ad essere il principale protagonista. Vengono serviti: insalata di mare, cozze al pomodoro, parmigiana di pesce spada come antipasti. Come primo linguine alle eoliana, secondi frittura di gamberi, involtini di pesce spada e verdure di contorno.

La puntata siciliana di Camionisti in Trattoria è stata vinta da Don Santo.

Pubblica un commento