"Camionisti in Trattoria", tutti i locali consigliati da chef Rubio

Terza stagione della popolare trasmissione televisiva condotta da chef Rubio che porta alla scoperta dei locali per camionisti

camionisti in trattoria

Porzioni abbondanti, buona cucina e prezzi giusti: sono alcuni degli elementi che accomunano i locali protagonisti della nuova stagione di “Camionisti in trattoria” giunta alla terza edizione e condotta da chef Rubio.

Il cuoco e personaggio televisivo di volta in volta propone tre ristoranti, accompagnato da altrettanti camionisti lungo uno stesso percorso stradale. Dopo averli provati tutti sta a lui stabilire quale sia il preferito in base a prezzo, cibo e umanità dei titolari del locale. Il tutto accompagnato dall’immancabile ironia che lo contraddistingue.

Nel corso di questa nuova stagione televisiva dello show, che va in onda ogni domenica sul NOVE, il presentatore accompagna i telespettatori in diverse zone d’Italia: dall’Umbria, al Veneto, passando per Lazio, Sicilia, Calabria e Friuli. Per la prima volta nella storia della trasmissione verranno sperimentate anche trattorie all’estero in Slovenia, Spagna (Catalogna e Aragona) e in Francia (in particolare Provenza, Camargue e Aquitania).

Nella prima puntata la protagonista è stata l’Umbria e, insieme a questa regione, anche tre locali: il Ristorante Cris di Fossato di Vico (Perugia), il Ristorante Il Roscio di Attigliano (Terni) e il Ristorante Volante Inn di Tuoro sul Trasimeno (Perugia).

Insieme a chef Rubio i camionisti Rodolfo Montironi, Roberto Zucchetto e Mirko Morini.

Il locale visitato con Montironi è stato il Ristorante Cris di Fossato di Vico della signora Iole. Proposte interessanti: dai vermicelli in ragù di piccione, scelti da chef Rubio, ai ravioli dell’orologio ripieni, fino all’oca in porchetta e al piccione arrosto. Piatti abbondanti, ambiente accogliente.

Insieme a Zucchetto il presentatore ha pranzato dal Ristorante il Roscio di Attigliano. A gestire il locale Adia e Simona, madre e figlia. Tra i primi piatti proposti le tagliatelle fatte in casa con funghi, tartufo e olio, oppure ciriole (pasta)  all’amatriciana, ovvero con foglie di pancetta flambè. Come secondi l’agnello alla cacciatora e la grigliata umbra di carne mista.

Infine con Morini chef Rubio ha visitato il Ristorante Volante Inn di Tuoro sul Trasimeno del Baffo, Enzo: ex camionista che ha aperto un locale dedicato proprio a loro. In tavola sono stati portati: tagliolini al persico, gnocchetti alle uova di carpa e tinca affumicata, zuppetta con i pesci di lago e carpa regina in porchetta.

E sono stati proprio il Baffo e la sua trattoria ad aggiudicarsi la vittoria della prima puntata.

Pubblica un commento