Chi è la "monachella"? Il fantasma della suora nel Teatro Massimo a Palermo

Il Teatro Massimo di Palermo oltre ad essere una struttura di pregio, cela anche un mistero: pare che al suo interno si aggiri il fantasma di una suora

fantasma suora teatro massimo

Imponente, tanto da essere considerato tra i teatri più grandi d’Europa e il più grande teatro lirico in Italia: stiamo parlando del Teatro Massimo a Palermo edificio di grande pregio che nasconde anche qualche mistero.

La sua inaugurazione avvenne l’11 maggio del 1897 con il “Falstaff” di Giuseppe Verdi, precedentemente nello stesso luogo vi erano la chiesa delle Stimmate e il monastero di San Giuliano, dettagli importanti per comprendere al meglio il mistero che sembra celare questo luogo. Un edificio che al suo interno ha ospitato maestri della musica. La struttura per un lungo periodo, però, cadde in disuso, più precisamente dal 1974 fino al 1997 a causa di interventi di restauro.

Il Teatro Massimo non è solo interessante dal punto di vista architettonico, ma anche per una storia che getta un alone di mistero su questa casa dell’arte. Infatti pare che al suo interno si aggiri il fantasma di una suora. Questa sarebbe stata avvistata anche dietro le quinte e nei sotterranei. Ma non si limiterebbe a ad apparizioni, infatti sembra anche che getti maledizioni sui malcapitati che hanno la sfortuna di incontrarla.

Tra le sue “vittime” il teatro stesso che per essere realizzato dovette attendere 23 anni, gli stessi per la riapertura post restauro.

E per chi non crede alla leggenda? Inciampo garantito  sul “gradino della suora” in prossimità dell’ingresso nel teatro di Palermo. Questa presenza viene chiamata “la monachella” e dovrebbe essere la prima Madre Superiora del convento. Durante i lavori di realizzazione, infatti, venne demolita la cripta dove erano custoditi i suoi resti.

Sempre a Palermo e sempre una suora. Ci spostiamo nella piccola piazza del mercato del Capo dove è capitato che la sera si vedesse una suora affacciarsi dal campanile della chiesa della Mercede. Sono circolate tantissime foto e video di questa misteriosa apparizione, dalle quali si vede in maniera abbastanza chiara la sagoma di una monaca, un’apparizione che ha suscitato tanto clamore. C’è chi racconta che si tratti di una donna che venne costretta a seguire vita monacale dopo che, a causa di una violenza, diede alla luce una bambina. Altri invece pensano che si tratti si una suora che anni prima si era lanciata da quel campanile. La leggenda ormai ha preso piede, anche se pare proprio che la strada dell’illusione ottica – in questo caso – sia la più corretta.