Camionisti in Trattoria, tutti i posti consigliati da Chef Rubio in Lazio

Tre locali del Lazio sono stati i protagonisti della nuova puntata di Camionisti in Trattoria, ecco quelli dove il presentatore ha mangiato con i suoi accompagnatori

camionisti in trattoria

La nuova puntata di Camionisti in Trattoria, la divertente trasmissione condotta da chef Rubio, ha portato i telespettatori nel Lazio per continuare quella che il cuoco e presentatore chiama una “caccia spavalda delle migliori trattorie in Italia”. Con lui come sempre tre camionisti “tre pirati all’arrembaggio delle porzioni impossibili, persone che portano con sé il vero segreto della cucina italiana”.

Il format del programma prevede che chef Rubio visiti tre trattorie frequentate da camionisti, ovvero quei locali dove si mangia bene e si spende il giusto. Tra portate abbondanti e chiacchiere, il presentatore poi deve decretare qual è quella dove si è trovato meglio. E così dopo Umbria, Veneto e Friuli Venezia Giulia, la trasmissione è sbarcata nel Lazio.

Il primo accompagnatore nell’avventura laziale di Camionisti in trattoria è Luigi Seminara che ha portato chef Rubio a Tarquinia dalla Trattoria Brizi sulla Statale Aurelia, locale gestito da Catia. Qua i piatti presentati in tavola hanno spaziato da gnocchi della mamma, bucatini all’amatriciana, baccalà con patate, olive e chicchi d’uva. A concludere una ricetta molto particolare: la zuppa  di pesce con il sasso: “o la ami, o la adori”, commenta il presentatore.

La seconda tappa parte da Anagni in provincia di Frosinone  con Domenico Ricuccia, detto Nico, con cui il presentatore si dirige verso il ristorante albergo “Le Rose” sulla via Tiburtina a Tivoli Terme (Roma).  Il titolare è Bruno, ex camionista. Dalla cucina come primi propongono mal tagliati con fagioli, tagliolini speck, zucchine e zafferano. Per secondo, invece, coscia di pollo al forno, stinco di maiale al forno, trippa alla romana o abbacchio con patate.  Piatti semplici, che sono piaciuti a chef Rubio.

Con Tindaro Miragliotta, invece, si dirigono nel Ristorante Tuca Tuca sulla via Pontina ad Aprilia in provincia di Latina, gestita da Annachiara e i suoi fratelli Maurizio e Stefano. I piatti portati in tavola sono cannelloni al forno alla Tuca Tuca e gnocchi alla vecchia maniera con pomodoro e spuntatura come primi, coratella d’abbacchio e fegatelli di maiale per secondo.

Ad aggiudicarsi la puntata laziale, della popolare trasmissione condotta da Chef Rubio  e il gioco ufficiale di “Camionisti in trattoria”, è stata la trattoria Tuca Tuca.

Pubblica un commento