A spasso tra i borghi del tufo

Un viaggio alla scoperta di Pitigliano, Sorano e Sovana, i meravigliosi borghi del tufo situati nella zona della Toscana che confina con il Lazio

123rf - ermess

In Toscana, al confine con il Lazio, si estende un’area con un raggio di circa 10/15 chilometri dove il tufo è il grande protagonista, tanto da farla diventare il Parco Archeologico del Tufo.

In questa straordinario spicchio di Toscana, regione dove è rinata l’antica via delle città etrusche, si trovano tre paesi: Pitigliano, Sorano e Sovana, ribattezzati i borghi del tufo. Queste località, oltre a rappresentare le tre tappe di un itinerario del tufo, vanno a formare anche una deviazione suggestiva della Via Francigena, parte di un fascio di percorsi che dall’Europa occidentale, conducevano nel Sud Europa fino a Roma proseguendo poi verso la Puglia, dove c’erano i porti d’imbarco per la Terra santa, meta di pellegrini e di crociati.

Il percorso del tufo è un’esperienza unica: gli appassionati di trekking hanno la possibilità di ammirare i canyon strettissimi delimitati dalle pareti di tufo alte e ripide. Uno scenario straordinario nel cuore dell’Italia, in zone dove per lunghi tratti sembra di camminare in un enorme labirinto, generato circa 600.000 anni fa dall’attività vulcanica.

Pitigliano, la piccola Gerusalemme

Pitigliano (nella foto in apertura di articolo e qui in basso) è un borgo da sogno costruito sul tufo: il paese è adagiato su una base di roccia tufacea a 313 metri di altezza dal livello del mare. Conosciuto come la piccola Gerusalemme, in quanto ospita una nutrita comunità ebraica, Pitigliano vanta una sinagoga che risale al XVI secolo, uno dei suoi edifici più belli e caratteristici.

123rf - ossiridian

Sorano e le sue terme

Situato in provincia di Grosseto su una rupe che domina un tratto del corso del fiume Lente, Sorano si trova al centro di un territorio che si sviluppa prevalentemente a quote collinari. Tra le particolarità di questo borgo ci sono le sorgenti termali, note come Terme di Sorano, che sorgano lungo un torrente a circa 3/4 chilometri a sud dal centro del paese.

Sorano

Sovana, una perla archeologica

A completare il trittico dei borghi del tufo c’è Sovana, un importante centro etrusco, medievale e rinascimentale, nonché sede episcopale. Il suo centro sorge nel Pianetto di Sovana, piccolo fondovalle che si sviluppa tra le Colline dell’Albenga e del Fiora, nel cuore dell’area del Tufo situata sulla riva sinistra del fiume Fiora. Tra i tanti luoghi d’interesse spicca l’area archeologica con testimonianze etrusche, come la Tomba Ildebranda e la Tomba Pola.

Sovana