I 10 borghi più belli della Toscana

Da Anghiari a Suvereto, passando per Pitigliano, Santa Fiora e Lucignano: alla scoperta dei borghi più belli e pittoreschi di tutta la Toscana

Pitigliano in Toscana

La Toscana è una regione che custodisce un patrimonio storico, artistico e culturale invidiato in tutto il mondo. Nel suo meraviglioso territorio ci sono alcuni dei borghi più belli di tutta Italia: eccone una lista dei più caratteristici e importanti.

Anghiari, teatro dell’antica battaglia dipinta da Leonardo

Anghiari, comune toscano della provincia di Arezzo, ha origini molto antiche ed è famoso per essere stato il teatro della battaglia combattuta tra i Fiorentini e i Milanesi nell’anno 1440 e in seguito dipinta da Leonardo da Vinci. Anghiari fa parte dalla Valtiberina, la parte più orientale della Toscana: questa deve il suo nome al fiume Tevere che la percorre in tutta la sua lunghezza.

Anghiari in Toscana

Barga, la città che ispirò Pascoli

Barga, in provincia di Lucca, è il centro più popoloso della Media Valle del Serchio: per importanza storica, artistica, civica e demografica, al 1933 si fregia del titolo di Città. Tra le architetture più importanti del suo territorio c’è l’Arringo, il vasto prato fra il duomo e il palazzo pretorio dove un tempi il popolo si riuniva a parlamento. I rintocchi delle campane della torre campanaria della chiesa di San Cristoforo ispirarono la poesia “L’ora di Barga” del poeta Giovanni Pascoli.

Barga, Toscana

Lucignano, la perla della Valdichiana

Lucignano è uno dei comuni della Toscana che fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia. Situato in provincia di Arezzo, conta poco più di 3.500 abitanti. Il centro storico di Lucignano sorge nel cuore della Valdichiana e il suo territorio è diviso in due aree: la zona centrale collinare e favorevole alla produzione di olio e vino, e l’area periferica pianeggiante con abbondanti coltivazioni di cereali e fiori da esposizione.

Il borgo di Lucignano

Pitigliano, la piccola Gerusalemme della Toscana

Pigliano (foto a inizio pagina) è uno dei caratteristici borghi del Tufo tra Toscana e Lazio. Il paese, conosciuto anche con il soprannome di piccola Gerusalemme in quanto ospita una nutrita comunità ebraica, è adagiato su una base di roccia tufacea a 313 metri di altezza sul livello del mare. Il centro storico è molto caratteristico e tra i monumenti da visitare c’è l’antica sinagoga che risale al XVI secolo.

Pitigliano tra i borghi toscani più belli

Poppi, il borgo nella vallata del Casentino

Poppi è un comune di circa 6.000 abitanti situato nel Casentino, una delle grandi quattro vallate della provincia di Arezzo. Questo borgo aretino vanta un castello che non è stato scalfito dal tempo, in quanto, al contrario delle altre architetture medievali della zona, è sempre stato usato come residenza del potere politico e amministrativo locale. Ancora oggi il Comune di Poppi ha la propria sede nel castello dove spicca un’imponente torre feudale che Arnolfo di Cambio prese come esempio per la costruzione di quella di Palazzo Vecchio a Firenze.

Poppi, Toscana

Populonia, la città etrusca sul mare

Conosciuta come la città etrusca sul mare, Populonia è una delle località inserite ad honorem nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia. Tra i luoghi di interesse spicca su tutti il Castello di Populonia che è stato riconosciuto come Centro Commerciale Naturale e ha ricevuto l’importante certificazione di “Borgo Green” poiché alimentato attraverso energia prodotta da fonti rinnovabili.

Populonia, Livorno

San Casciano dei Bagni e le terme del Granduca

San Casciano dei Bagni è un comune della provincia di Siena che oltre a far parte dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia, si fregia anche del marchio di qualità turistico-ambientale Bandiera arancione conferito dal Touring Club Italiano. Il borgo senese è rinomato per la fonte termale del palazzo del Rinascimento voluto dal Granduca Ferdinando I de’ Medici.

San Casciano dei Bagni, Toscana

Santa Fiora, il paese dell’acqua

Santa Fiora, in provincia di Grosseto, è chiamato anche il paese dell’acqua, per via delle terme dell’Acquaforte della frazione di Bagnore. Il territorio del comune di Santa Fiora si estende per circa 63 chilometri quadrati nell’area del Monte Amiata e si sviluppa tra quote collinari e montuose. Il centro storico è diviso in tre terzieri: Castello, Borgo e Montecatino. A Santa Fiora è in programma anche il primo smart working village d’Italia.

Santa Fiora in Toscana

Sovana, la città del tufo

Come Pitigliano, anche Sovana è uno dei borghi del tufo tra Toscana e Lazio. Il centro storico sorge nel Pianetto di Sovana, un piccolo fondovalle che si sviluppa tra le Colline dell’Albenga e del Fiora. In passato Sovana è stato un importante centro etrusco prima e medievale e rinascimentale poi e ha ricoperto anche il ruolo di sede episcopale.

Sovana in Toscana

Suvereto, nel cuore della Maremma

Suvereto è un borgo della Val di Cornia, in provincia di Livorno, che fa parte dell’associazione Città del Vino. Situato nel cuore della Maremma livornese, Suvereto dista pochi minuti dalla costa tirrenica. Tra i monumenti più importanti da visitare ci sono: il Palazzo del Comune, la Cantina Petra, la Rocca aldobrandesca, la Chiesa della Santissima Annunziata e la Chiesa di San Giuto (nella foto in basso).

Suvereto, Toscana