Bocuse d'Or: il candidato italiano arriva dalla cucina di Cracco

Alessandro Bergamo rappresenterà l'Italia alle finali europee del Bocuse d'Or 2020

Bocuse d'Or: il candidato italiano arriva dalla cucina di Cracco

A rappresentare l’Italia alle finali europee del Bocuse d’Or, in programma il 28 e il 29 maggio 2020 in Estonia, sarà Alessandro Bergamo (sous chef al ristorante di Carlo Cracco), in squadra con Lorenzo Alessio (coach) e Francesco Tanese (commis).

La decisione è stata presa dai giudici della Selezione Italiana Bocuse d’Or Italia, che si è svolta il 28 gennaio 2020 presso la Apro Accademia Alberghiera di Alba, in occasione dell’evento organizzato da Bocuse d’Or Italy Academy.

Il processo di selezione, guidato da Enrico Crippa, Carlo Cracco e Luciano Tona (rispettivamente Presidente, Vicepresidente e Direttore della Bocuse d’Or Italy Academy) ha preso in esame le tempistiche e le metodologie di gara tipiche della competizione ideata da Paul Bocuse negli anni Ottanta.

Le tre squadre che si contendevano il titolo quest’anno hanno avuto 5 ore e 35 minuti di tempo per preparare due piatti a base di coniglio grigio di Carmagnola, salsiccia di Bra (entrambi Presìdi Slow Food) sgombro del Mediterraneo e carciofo di Sicilia. Le valutazioni su capacità tecnica, pertinenza degli abbinamenti, sapore delle preparazioni, caratteristiche organolettiche del piatto, equilibrio e qualità del cibo proposto hanno portato al giudizio finale.

Alessandro Bergamo, 30 anni, nato a Mariano Comense, sous chef del Ristorante Cracco a Milano e finalista della region Italia e Sud Est Europa di S.Pellegrino Young Chef 2020, era già stato assistente coach durante gli allenamenti di Martino Ruggeri, che era arrivato alle finali mondiali di Lione lo scorso anno.

Bergamo, proprio per cogliere quell’opportunità, aveva deciso di vendere la sua automobile e pagarsi di tasca propria tutte le spese. Ora, i suoi sforzi sono stati ripagati: rappresenterà l’Italia alle finali europee del Bocuse d’Or il 28 e 29 maggio in Estonia.

Alle selezioni italiane per il Bocuse d’Or 2020, Alessandro Bergamo ha vinto con un menù composto da Roulade di coniglio, Sfogliatella di rapa agli agrumi con semi di senape fermentati, Salsiccia di Bra, mela e rapa al Martini, Tartelletta topinambur e caffè; Rillette di coniglio in sfoglia di patate e semolino; Terrina di sgombro con salsa all’aceto di scalogno e aneto, purea di carciofo e Cynar, tartelletta broccolo e nasturzio, raviolo di rapa, patata e frutto della passione.