Alla Basilica di Collemaggio il premio European Heritage Award

La giuria degli Europea European Heritage Award 2020 ha premiato il restauro della Basilica di Santa Maria di Collemaggio, edificio simbolo de L'Aquila

Basilica di Collemaggio

La Basilica di Santa Maria di Collemaggio ha ricevuto il prestigioso European Heritage Award: premiato il restauro del monumento simbolo de L’Aquila.

Si tratta dell’unica località italiana che ha ricevuto un riconoscimento agli European Heritage Awards/Europa Nostra Awards 2020. La giuria degli esperti che hanno composto la Commissione Europea e Europa Nostra, hanno premiato il restauro della Basilica di Collemaggio in quanto rappresenta pienamente la rinascita della città.

La motivazione del premio da parte della giuria degli European Heritage Award recita: “L’intero progetto si basa su un partenariato pubblico-privato e ha coinvolto la collaborazione di tre diverse università. È stato effettuato con una base scientifica esemplare relativa alla vulnerabilità sismica dell’edificio. L’approccio globale adottato per affrontare le conseguenze di una catastrofe naturale, compreso sia l’edificio che il suo contenuto, è esemplare. È inoltre interessante notare che il programma comprende la manutenzione e il monitoraggio dell’edificio. Il progetto è un modello di best practice per la conservazione di siti gravemente danneggiati in tutto il mondo. Il forte senso di spiritualità e la partecipazione della comunità a questo progetto devono essere considerati come parte integrante del tutto’”.

L’intervento di restauro di uno dei luoghi simbolo del capoluogo dell’Abruzzo, è stato curato dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e Cratere, sia per quanto riguarda la progettazione, si per la direzione dei lavori, affidata all’architetto Antonello Garofalo e alla storica dell’arte Biancamaria Colasacco.

L’intervento, necessario dopo il sisma che ha devastato la città nel 2009, ha portato a complesse lavorazioni di consolidamento, ricostruzione e restauro. I lavori sono durati due anni e la Basilica di Collemaggio è stata riaperta il 20 dicembre del 2017.

La Basilica di Santa Maria di Collemaggio si trova appena fuori la cinta muraria de L’Aquila, sull’omonimo colle. Considerata la massima espressione dell’architettura abruzzese e il simbolo della città, è stata fondata nel 1288 per volere di Pietro da Morrone, incoronato Papa con il nome di Celestino V.

A partire dal 1327 ospita le spoglie del pontefice che sono attualmente conservate all’interno del mausoleo, realizzato nel 1517. L’edificio è stato dichiarato monumento nazionale nel 1902. La chiesa vanta il titolo di basilica minore insieme alle concittadine San Bernardino e San Giuseppe Artigiano.