Allarme traffico in Liguria per la chiusura della A10 ad agosto

In Liguria scatta l'allarme traffico per la chiusura della A10 ad agosto, causa lavori: si temono ripercussioni anche per le merci del porto di Genova

Allarme traffico Liguria

Scatta l’allarme traffico in Liguria, una delle mete preferite dagli italiani per le vacanze estive 2021: si va verso la chiusura totale della A10 ad agosto. All’orizzonte si prevedono forti disagi per gli automobilisti.

Il tratto dell’autostrada A10 tra Genova Ovest e Pra’ verrà chiuso totalmente per 18 giorni, 24 ore su 24. La chiusura è fissata per la tarda serata dal 6 agosto e la riapertura è prevista per la mattina del 23 agosto. Il provvedimento serve per consentire i lavori di messa in sicurezza della galleria Provenzale.

Chiusura A10 ad agosto: allarme traffico in Liguria

La comunicazione è arrivata ai sindaci liguri da parte di Autostrade per l’Italia e dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. La decisione è figlia di una riunione del tavolo tecnico per i cantieri autostradali andata in scena lo scorso 19 luglio. La chiusura serve a completare definitivamente l’intervento, giudicato non rinviabile in autunno.

Il cantiere in questione è stato giudicato da Aspi e dal Ministero come non procrastinabile. I referenti della concessionaria hanno spiegato che alcune difettosità delle gallerie, nel tratto interessato, devono essere risolte entro la fine di agosto. In caso contrario, quel tratto verrebbe comunque chiuso al traffico di fronte all’assenza dei requisiti minimi di sicurezza per la circolazione.

Le istituzioni locali hanno manifestato preoccupazione riguardo la chiusura della A10 e le conseguenti ripercussioni sul traffico e chiedono un incontro con il Ministero. Su Twitter, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha espresso il suo parere in merito alla situazione del traffico e della chiusura del tratto autostradale dal 6 al 23 agosto.

“Su alcuni cantieri autostradali gli ispettori del Ministero sono particolarmente rigidi e richiedono lavori che non possono essere fatti solo di notte – ha affermato Giovanni Toti – Come per la Genova Aeroporto-Prà della A10 in direzione Savona. Occorre un piano straordinario per le autostrade liguri, che pagano decenni di incuria. Dobbiamo mitigare i danni del presente e cercare di costruire un futuro diverso”.

La chiusura rischia di bloccare, oltre al traffico, anche le merci che arrivano e partono dal porto di Genova nel bacino di Sampierdarena. A questo proposito l’Assagenti, l’associazione degli agenti marittimi genovesi, ha lanciato a sua volta un allarme, appena saputo che dal 9 al 29 agosto la stazione ferroviaria di Genova marittima, dove si formano i treni container per i terminale, sarà inutilizzabile in quanto chiusa per lavori.