I cantieri stradali aperti durante le vacanze 2021 in Italia

Per le vacanze estive 2021 gli italiani devono fare i conti con i cantieri stradali aperti e il rischio traffico: ecco le autostrade interessate

Cantiere stradale

La pandemia di Coronavirus non ha fatto perdere agli italiani la voglia di partire in vacanza. Anzi, se possibile, ha acuito il desiderio di prendersi qualche giorno di relax lontani dalle fatiche lavorative e dallo stress della vita quotidiana. Nell’estate 2021, però, gli italiani dovranno fare i conti con i cantieri stradali aperti, che rischiano di rendere un’odissea il viaggio verso l’agognata meta.

Cantieri stradali: il caso Liguria

Tra restringimenti improvvisi, cambi di corsia, deviazioni e interruzioni, le strade della Liguria sono diventate un percorso a ostacoli per i vacanzieri provenienti da Nord alla ricerca del mare.

A lanciare l’allarme è stato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, che su Facebook, martedì 15 giugno, ha scritto: “L’Italia riapre e la Liguria si trova di nuovo prigioniera del traffico delle autostrade. Sembra di rivivere l’incubo di un anno fa, e proprio in un’estate che si preannuncia magica per il nostro territorio, per presenze turistiche, lavoro, investimenti”.

Il messaggio di Toti prosegue così: “La Regione ogni settimana convoca un tavolo con i gestori delle autostrade, il Ministero delle Infrastrutture e gli ispettori. La Regione ogni giorno lotta per far accelerare i lavori e smontare più cantieri possibile. Sappiate che lo facciamo senza avere alcun potere diretto: le autostrade dipendono dal Governo centrale. Abbiamo ottenuto di ridurre il più possibile l‘impatto. Abbiamo ottenuto che nei fine settimana si smontassero più cantieri possibile, ma non sempre si riesce”.

La chiosa finale del presidente della Regione Liguria: “Sappiate, in molti mi scrivete, che i cantieri che trovate aperti non dipendono dalla nostra volontà: sono cantieri che per gli ispettori del Ministero non possono essere smontati né rimandati per sicurezza. E dipendono evidentemente anche da ritardi accumulati negli anni da chi doveva provvedere. Lunedì con i sindaci della Liguria incontreremo il Governo, determinati a chiedere soluzioni definitive, praticabili. Non si può andare avanti così proprio ora che si riparte!”.

Come riferito da Autostrade per l’Italia e riportato da ‘Il Sole 24 Ore’, dalle ore 14 di venerdì 11 giugno la stessa Autostrade per l’Italia ha chiuso tutti i cantieri attivi in Liguria nel fine settimana. Si prevede che si proseguirà così fino a luglio. Da lunedì 21 e per tutti i giorni feriali, ci saranno 9 aree di cantiere (per 20 opere) aperte, anche la notte, fino alla fine del mese di giugno.

Da luglio, poi, le aree di cantiere aperte nei giorni feriali scenderanno a 4: sulla A12 Genova-Livorno i cantieri delle gallerie Maddalena tra Rapallo e Chiavari, Monte Castelletti tra Nervi e Recco e quello della galleria Santa Giulia tra Lavagna e Sestri Levante; sulla A10 Genova-Ventimiglia il cantiere della galleria Ranco tra Savona e Albisola. Aperto anche, ma solo di notte, il cantiere tra i caselli di Prà e Pegli.

Dalla tarda serata del 6 agosto al mattino del 23 agosto, poi, il tratto dell’autostrada A10 tra Genova Ovest e Pra’ sarà chiuso totalmente per 18 giorni, 24 ore su 24.

A14 Autostrada Adriatica: pedaggio ridotto per i cantieri

Cantieri aperti anche sul versante Adriatico: sabato 12 giugno è scattata la riduzione al 50% del pedaggio sui tratti stradali in cui sono operativi i cantieri. Il provvedimento (di competenza di Aspi) è attivo in entrambe le direzioni tra Fermo e San Benedetto del Tronto; Val Vibrata e Roseto; Atri Pineto e Pescara Nord.

La riduzione viene applicata direttamente al casello autostradale a prescindere dalla modalità di pagamento ed è valida anche nei weekend, nonostante la decisione di sospendere i cantieri nei fine settimana, dalle ore 12 del venerdì alle ore 10 del lunedì, con due corsie di transito libere.