Nel 2020 apre a Milano il più grande museo del design d'Europa

Nel 2020 aprirà a Milano il più grande spazio espositivo dedicato al design d'Europa: il Museo del Compasso d'Oro ADI

 

A Milano nel 2020 il più grande museo del Design d'Europa

Aprirà a Milano nel 2020 il più grande museo dedicato al design d’Europa: la struttura occuperà uno spazio di 3mila metri quadrati e dedicherà gran parte dell’esposizione al mondo digital.

Il progetto nasce grazie alla collaborazione tra il Governo, la Regione Lombardia, il comune di Milano, l’ADI (Associazione  Disegno Industriale) e la Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro.

La struttura, che prenderà il nome di Museo del Compasso d’Oro ADI, aprirà nell’ex area industriale che è stata oggetto di rinnovamento tra via Ceresio e via Bramante: in zona Paolo Sarpi. Alla presentazione di questo progetto, avevano preso parte anche il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni.

Ed è notizia di questi giorni l’annuncio fatto dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli che, in occasione della presentazione della nuova edizione del Salone del Mobile 2019 avvenuta alla Triennale, ha affermato che per questo progetto il Governo stanzierà 10 milioni di euro. Questo, per il ministro, è un segnale concreto di come l’esecutivo voglia supportare non solo un progetto, ma l’intera cultura italiana.

E quindi dopo la recente apertura dell’Ica, Milano si arricchirà di un nuovo gioiellino. Il museo del design avrà una superficie di 5.135 metri quadrati, di cui 3mila saranno riservati alle aree espositive. Al suo interno verranno ospitate: una rassegna permanente, con gli oggetti premiati dal 1954 sino da oggi, con oltre 2.300 pezzi in collezione, mostre tematiche, e poi vi saranno spazi adibiti alle riunioni di lavoro o adatti a ospitare eventi pubblici.

Il polo del design sarà inoltre costantemente in contatto con tutte le realtà contemporanee del settore, fortemente aperto al digital e dal respiro internazionale. Allestito su un progetto di Ico Migliore, Mara Servetto e Italo Lupi, lo spazio espositivo avrà un carattere ‘narrativo’:  i visitatori al suo interno avranno la possibilità di vivere un’esperienza coinvolgente e potranno provare i più moderni strumenti digitali.

Nell’area avranno sede, con il museo, gli uffici dell’ADI e della Fondazione ADI Compasso d’Oro, sale riunioni, la biblioteca e l’archivio storico dell’ADI (che raccoglie oltre sessant’anni di documenti storici del design italiano), un bookshop e una zona dedicata alla ristorazione. Insomma, non mancherà proprio nulla!

Pubblica un commento