La Valle dei Templi è il primo parco archeologico Covid free

La Valle dei Templi di Agrigento è il primo parco archeologico a aver ottenuto la certificazione ufficiale anti-Covid per le misure di protezione adottate

La Valle dei Templi di Agrigento è il primo parco archeologico con certificato “virus free and safe”.

Il parco ha ottenuto una certificazione ufficiale anti-Covid che nasce dal riconoscimento delle misure di prevenzione e protezione adottate per garantire tutte le condizioni che assicurano ai visitatori e agli operatori gli adeguati livelli di sicurezza.

Frutto dell’analisi accurata delle attività, di un’attenta organizzazione del lavoro e del layout degli ambienti per una riapertura in sicurezza dopo il lockdown, la certificazione offre ai visitatori la possibilità di muoversi serenamente tra le vestigia dell’antica Akragas e di godere delle bellezze dei luoghi e della storia senza correre rischi.

Il certificato anti-Covid potrebbe inoltre rappresentare una bella spinta per il mercato internazionale. Basti pensare che, a giugno, la Valle ha accolto 8mila visitatori, 3.522 dei quali dall’8 al 25 giugno.

Dati importanti che evidenziano il significativo afflusso di turisti anche dopo l’iniziativa degli ingressi gratuiti, voluta dalla Regione per il rilancio dell’attività culturale in Sicilia e valida solo nella prima settimana del mese, in cui rientrava la Valle dei Templi.

I numeri restano comunque lontani da quelli dello scorso anno, dove di questi tempi il paco archeologico di Agrigento contava circa tremila visitatori al giorno, anche in virtù di visite guidate particolari, tra cui l’esperienza inedita dell‘alba vissuta tra miti e leggende.

Tuttavia, lasciano ben sperare le numerosissime visite di queste ultime settimane al celebre sito archeologico, tra distanziamento, mascherine, controllo della temperatura e visitatori muniti di codice di prenotazione.

Proprio grazie ad una serie di accorgimenti, tra cui ingressi contingentati e orari precisi, percorsi in entrata e in uscita, dispositivi di sicurezza per custodi, personale e pubblico, la Valle dei Templi è il primo parco archeologico ad aver ottenuto la certificazione “virus free and safe”, rilasciata da GAe Engineering, ente esterno specialista di Safety Management.

Insignita del premio Paesaggio italiano, dal 1997 la Valle dei Templi di Agrigento è iscritta nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. L’area archeologica corrisponde ai resti dell’antica Akragas, nucleo originario della moderna Agrigento, ed è caratterizzata dall’eccezionale stato di conservazione e da una serie di importanti templi dorici del periodo ellenico.

Tra le varie iniziative messe in campo per far fronte all’emergenza Coronavirus, la Sicilia si è distinta nelle scorse settimane anche per l’idea del tour sospeso.