È umbro il primo olio al mondo con certificazione del DNA

L'olio dell'azienda agricola Castello Monte Vibiano Vecchio ha la certificazione del DNA, eseguita dall’Istituto di Bioscienze e Biorisorse del Cnr di Perugia

Vi ricordate le certificazioni come Igp e Dop? A loro adesso se ne aggiunge una nuova: quella del DNA. Infatti per dare delle garanzie al consumatore che un olio extravergine di oliva sia al cento per cento italiano viene eseguito un test del DNA sul prodotto.

Il progetto nasce in provincia di Perugia su richiesta dell’azienda agricola Castello Monte Vibiano Vecchio. La parte scientifica, invece, è stata portata a termine dal laboratorio dell’Istituto di Bioscienze e Biorisorse del Cnr di Perugia che ha ottenuto il brevetto per procedere con questa tipologia di test.

“Dopo tanti anni – ha raccontato Giuseppe Cultrera ricercatore del Cnr – Ibbr di Perugia- siamo riusciti a realizzare un brevetto nazionale per questa tipologia di estrazione dall’olio”.

Al momento non esistono kit in commercio in grado di simulare lo stesso esame, inoltre come ha raccontato il ricercatore stesso: “Siamo riusciti a sviluppare marcatori molecolari di ultima generazione che ci consentono di essere applicati su DNA provenienti da una matrice grassa”.

L’olio è uno dei prodotti di punta del settore alimentare italiano, a lui sono dedicate numerose iniziative, come la Camminata tra gli olivi oppure Frantoi aperti, e oggi arriva una certificazione in più.

Il Cnr ha eseguito una mappatura mondiale del DNA delle diverse varietà agrarie che vanno poi confrontati con i frammenti estratti dall’olio da certificare. Così si può offrire al consumatore una garanzia sulla provenienza del prodotto, ma anche all’azienda stessa.

Il proprietario di Castello Monte Vibiano Vecchio, Lorenzo Fasola Bologna, ha spiegato: “Abbiamo una nostra produzione grazie alle 15mila piante di proprietà. Oltre a queste esiste il Protocollo Monte Vibiano che serve per gli altri produttori che ci danno le olive. Una delle cose che facciamo è proprio la certificazione del DNA: sia per noi, che per il consumatore che ha la certezza di portare in tavola un olio al 100 per cento umbro”.

Questa è la prima certificazione molecolare a livello mondiale per un olio, annunciata con la raccolta notturna delle olive a Castello Monte Vibiano Vecchio in Umbria. L’azienda è già nota per aver lanciato nel 2008 la “360° Green Revolution” che l’ha resa la prima azienda agricola al mondo ad emissioni zero di CO2 con la certificazione UNI ISO 14064.

Pubblica un commento