Il Time consiglia di dormire al Castello di Santa Severa

Il luogo simbolo dell'importante centro turistico balneare alle porte di Roma nella classifica "World’s Greatest Places"

Il Time consiglia di dormire al Castello di Santa Severa

Un magico soggiorno in un castello medioevale baciato dal mare. È quanto consiglia il Time, che ha inserito lo splendido Castello di Santa Severa, in provincia di Roma, nella classifica “World’s Greatest Places 2019”.

Parliamo di uno dei luoghi più suggestivi del territorio laziale, patrimonio di inestimabile valore sia storico che culturale dell’importante centro turistico balneare situato lungo la costa tirrenica a nord della capitale, a pochi chilometri da Santa Marinella, di cui Santa Severa è l’unica frazione.

Al primo piano dell’edificio è stato realizzato un Ostello dotato di 14 stanze rifinite con cura, dedicato ai giovani e alle famiglie che desiderano vivere l’esperienza di dormire in un antico maniero, mentre nella Sala Legnaia al pianoterra è stata ricavata un’ampia area comune dove gli ospiti possono prepararsi la colazione.

“I visitatori possono esplorare il parco, conoscere le storie della navigazione antica o rilassarsi sulla spiaggia pubblica al di là delle mura del castello”, si legge sul celebre settimanale statunitense.

Il Castello di Santa Severa affonda le sue radici ai tempi dei Romani. L’edificio sorge, infatti, nell’area dell’importante abitato etrusco di Pyrgi, che fu il porto principale dell’odierna Cerveteri, da cui dista 13 km. Sulle rovine della cittadina romana si sviluppò poi un piccolo borgo medievale.

Il Castello, con la sua attuale struttura a pianta rettangolare arricchita da torri angolari, sorge nel XIV secolo. Un ponte unisce il maniero all’imponente Torre Saracena, antica fortificazione cilindrica, anticamente chiamata “La Torre del Castello”, edificata a metà del IX secolo per volere di papa Leone IV e sottoposta a continui rifacimenti, ultimati tra il XVI e il XVII secolo.

Appartenuto nel tempo a diverse famiglie nobili romane, il Castello di Santa Severa è stato un possedimento dell’Ordine del Santo Spirito per per ben cinquecento anni, dal 1482 al 1980. Visse il suo momento di massimo splendore tra il Cinquecento e il Seicento, quando divenne luogo di sosta e di soggiorno di molti papi, dopodiché attraversò un lungo periodo di decadenza, finché non venne utilizzato dai tedeschi come base strategica durante la Seconda Guerra Mondiale.

I lavori di restauro a cui il Castello di Santa Severa è stato sottoposto negli ultimi anni hanno portato alla luce importanti reperti archeologici, come un tratto di mura poligonali risalenti al III secolo a.C. e altre risalenti al XIII secolo. Di recente, l’antico maniero baciato dal mare ha iniziato un nuovo percorso storico, artistico e culturale. In questa straordinaria area archeologica e monumentale si inserisce anche il Museo Civico del Mare e della Navigazione Antica.

Non stupisce che il Time abbia inserito un soggiorno nell’Ostello del Castello di Santa Severa tra le 100 esperienze da vivere nel 2019. Lo splendido maniero, situato lungo la costa tirrenica a nord di Roma, è tra le uniche due location italiane menzionate dal magazine statunitense, insieme al Teatro Galli di Rimini.