Sorbillo conquista il Giappone: apre una nuova pizzeria a Tokyo

Nuovo punto vendita per Sorbillo che esporta il sapore della sua pizza anche nella capitale giapponese

 

Sorbillo conquista il Giappone: apre una nuova pizzeria a Tokyo

La pizza napoletana di Gino Sorbillo, dopo Italia e Stati Uniti d’America, è pronta a conquistare anche il Giappone, dove è stata appena inaugurata la sua ultima pizzeria.

Il locale si trova all’indirizzo 3-2-1, Muromachi, Nihonbashi, Chuo-ku di Tokyo ed ha aperto i battenti lo scorso 26 settembre. Si tratta della prima sede in tutto l’Oriente di Gino Sorbillo, pizzaiolo napoletano che tramanda una tradizione di famiglia da svariate generazioni. Quella appena aperta in Giappone è la tredicesima delle sue pizzerie sparse tra tre continenti: Europa, America e Asia.

Con il suo approdo a Tokyo, Gino Sorbillo va alla conquista di un popolo, quello giapponese, molto rispettoso del cibo e degli italiani in generale. I nipponici hanno qualche difficoltà a consumare un’intera pizza, cosa che gli italiani, invece, riescono a fare senza battere ciglia. Una piccola differenza culturale, in ambito culinario, che comunque non impedisce loro di apprezzare la gastronomia tricolore, con la pizza a fare da portabandiera in Oriente.

Nel menù della pizzeria di Gino Sorbillo a Tokyo, oltre alla pizza napoletana tradizionale, è presente anche la fritta classica che viene servita accompagnata dalla birra Nastro Azzurro, un’altra delle icone del Made in Italy in giro per il mondo.

L’inaugurazione del suo nuovo locale è avvenuta lo scorso giovedì 26 settembre ed è stato caratterizzato da un rito scaramantico che Sorbillo ripete ad ogni nuova apertura. Il pizzaiolo di Napoli, infatti, non decide mai il menù di un nuovo locale in anticipo, ma aspetta gli ultimi due o tre giorni prima dell’apertura per stilarlo. Una consuetudine che fin qui gli ha sempre portato fortuna a ogni pizzeria aperta.

Gino Sorbillo, uno dei pizzaioli napoletani più apprezzati e acclamati del mondo, può vantare la bellezza di tredici pizzerie sparse per il mondo. Cinque dei suoi punti vendita sono a Napoli, la capitale mondiale della pizza. Altri tre sono a Milano, uno a Roma e un altro a Genova. Due le pizzerie aperte negli Stati Uniti: a Miami in Florida e a New York nello storico quartiere dell’East Village. L’ultima in ordine di tempo è quella di Tokyo, con la quale si appresta a conquistare tutti i giapponesi grazie al sapore inconfondibile della sua pizza.

Nei programmi futuri di Sorbillo c’è quello di voler sperimentare un nuovo forno a doppia alimentazione: gas e legna, studiato appositamente da Stefano Ferrara. Una soluzione che permetterà di mantenere il rispetto per la tradizione e al tempo stesso provare un’innovazione che si apre verso nuovi mercati.