Cinque sentieri di montagna da scoprire questo inverno

Dai laghi del Lazio alle Murge Pugliesi, passando per la Penisola Sorrentina e la Sicilia Occidentale: guida ai sentieri di montagna da scoprire in inverno

Cervara

La start up travel Tramundi, in collaborazione con il CAI, il Club Alpino Italiano, organizza passeggiate guidate ad alta quota, lungo cinque sentieri di montagna, per incentivare il turismo lento e sostenibile in inverno, dando la possibilità di scoprire aree meno conosciute del nostro Paese.

Le visite guidate comprendono cinque sentieri che vanno dai panorami mozzafiato della penisola sorrentina alle Murge pugliesi, passando per gli spendili laghi del Lazio e per i pendii della Liguria, fino ai sentieri della Sicilia occidentale. I viaggi sono organizzati in ogni aspetto dal tour operator digitale che accompagna i visitatori alla scoperta di luoghi incantevoli.

Le Murge della Puglia

Tra le escursioni organizzate da Tramundi insieme al Club alpino italiano, c’è il trekking nelle Murge Pugliesi. Il viaggio inizia da Bari, a Cisternino, e prosegue per Alberobello, dove è possibile ammirare i tipici Trulli, simbolo della Puglia tra storia e mistero (foto in basso). Il cammino prosegue all’insegna della natura e delle tradizioni custodite nel Castel del Monte e nel museo archeologico nazionale di Ruvo di Puglia.

Alberobello

La Penisola Sorrentina in Campania

Il sentiero di montagna della penisola sorrentina è un altro dei percorsi da riscoprire durante l’inverno. Si trova a due passi dal mare e consente di apprezzare la natura caratterizzata dalla macchia mediterranea e da un territorio ricco di luoghi meravigliosi come Positano (nella foto in basso). Con questo percorso si va alla scoperta della Costiera Amalfitana, una vera e propria terrazza sospesa tra mari e monti, con alcuni punti che superano i 1.200 metri d’altezza e regalano scorci mozzafiato sulla costa tirrenica.

Positano

I Monti della Liguria

Nel percorso recuperato grazie al CAI dei monti della Liguria, si arriva fino a 1.784 metri di quota, partendo da Colla Craiolo per arrivare a Barbagelata. Il tutto attraversando il parco naturale regionale d’Aveto (foto in basso), una delle aree verdi più importanti dell’Appennino Ligure.

Santo Stefano d'Aveto

I Laghi del Lazio

Le camminate tra i laghi del Lazio seguono il confine immaginario che separa la regione dell’Abruzzo. Un saliscendi di emozioni alla scoperta del Lago del Salto, il più ampio bacino idroelettrico regionale, e i borghi come Collalto Sabino e Cervara (foto in basso), un borgo in provincia di Roma che sembra nato dalla tela di un artista.

Cervara

La Sicilia Occidentale

Trapani, Erice, Scopello (foto in basso) e Segesta sono solo alcune delle tappe incluse nel sentiero CAI della Sicilia Occidentale. Il percorso permette di attraversare le riserve naturali e le aree di montagna incontaminate tra l’entroterra e la costa siciliana.

Scopello